8 MARZO: IL DJ AQUILANO GRAZIANI ‘FA LA FESTA’ ALLE AMERICANE

Autore dell'articolo: Roberto Santilli

7 Marzo 2013 18:18

NEW YORK CITY – Alla conquista di New York City.

La grande esperienza giovanile da deejay sotto lo sguardo fiero del Gran Sasso d’Italia lo ha formato come si deve.

E adesso Luca Graziani, con la sua Onna (L’Aquila) nel cuore laggiù negli Stati Uniti d’America, si gode i frutti di quell’esperienza made in Italy. Il buon Graziani si diverte eccome con quella passione che più passa il tempo e più diventa forte e allora sotto con la festa della donna, l’8 marzo, il ‘Women’s Day Celebration’, a suon di musica da una consolle.

L’aquilano volato in America anni fa si esibirà questa sera all’Ajna e al Cellarbar, due night club mica da ridere della Grande Mela.

“Ogni Paese latino festeggia la donna – dice Graziani al nostro giornale – visto il gran numero di cittadine latino-americane a New York ho pensato ‘perché no?’. Insomma, questa è la mia prima festa della donna targata Usa, dopo tutte quelle che ho ‘firmato’ in Italia”.






<span lucida='' style='text-align: left; line-height: 17px; text-transform: none; background- text-indent: 0px; letter-spacing: normal; display: inline !important; “Però non sono riuscito a trovare le mimose – spiega – non le ho mai viste in nessun negozio di fiori e non credo che i fiorai le prenderanno per l'occasione. Peccato”. Peccato, sì, perché non potrà regalarle alla sua fidanzata di origini latine.

Allora, ‘Luca Dj C.a.m.’ per la festa della donna a stelle e strisce. Un deejay italiano per il gentil sesso di New York.

 

http://www.abruzzoweb.it/uploaded_files_2/festadonnanewyork.jpg

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!