“A CHIETI STAI CON SINISTRA, DIMETTITI!”, “STO CON CIVICHE!”, VOLANO STRACCI SU FB TRA D’ERAMO E FEBBO

Autore dell'articolo: Filippo Tronca

16 Settembre 2020 11:54

CHIETI – E scontro al calor bianco, con commenti di fuoco su facebook tra il deputato e segretario regionale della Lega, Luigi D’Eramo, e l’assessore regionale Mauro Febbo, di Forza Italia, nella giunta di Marco Marsilio, di Fdi.

Oggetto dello scontro, manco a dirlo, la decisione di Febbo di appoggiare a Chieti il candidato sindaco civico Bruno Di Iorio, dissociandosi dalla posizione ufficiale di Forza Italia che sostiene il candidato della Lega, e del centrodestra, Fabrizio Di Stefano.

Ad esordire è D’Eramo sul suo profilo facebook: “Tradire la coalizione di cdx è un atto di vigliaccheria politica. Attaccare il leader del maggior partito italiano alleato al tuo denota confusione e rabbia. A Chieti vincerà Fabrizio Di Stefano e tu sarai relegato all’opposizione dell’opposizione. Ti ricordo come uomo coerente e la coerenza in politica è tutto: dimettiti”, ha tuonato il segretario rivolto a Febbo, a commento di una nota condivisa dall’assessore, nella quale Forza Chieti, civica di Febbo in appoggio a Di Iorio, attaccava il leader leghista Matteo Salvini, accusato di venire a Chieti a fare “passerelle” come nella trasmissione “Uomini e donne”.

Risponde dunque Febbo a D’Eramo:  “Intanto prima di commentare bisognerebbe leggere cosa c’è scritto nel comunicato e da chi è firmato il comunicato. Magari faresti bene a ricordare cosa hai fatto nel 2012 tu a L’Aquila. Per il resto preferisco non commentare, e ce la vedremo al ballottaggio”, con riferimento alla candidatura a sindaco in solitaria di D’Eramo, con una sua lista, e contro il candidato del Pdl, Pierluigi Properzi. Con vittoria finale del centrosinistra di Massimo Cialente.





Apriti cielo: “Ci vediamo prima del ballottaggio – tuona D’Eramo -. Nel 2012 insieme all’amico Giorgio de Matteis (entrambi non del Pdl) ed insieme a tutto il centro destra abbiamo costituito la vera coalizione del cdx, perché il tuo partito e tu avevate scelto per L’Aquila un candidato sindaco di sinistra! Questo è accaduto nel 2012″.

E poi un altra stilettata: “Devi essere innamorato della sinistra perché quest’anno a Chieti stai con Matteo Renzi e Giovanni Legnini, giusto?”, riferendosi alle altre liste che assieme a Forza Chieti appoggiano Bruno Di Iorio.

“Luigi D’Eramo ma lascia perdere – replica dunque Febbo – , conosci benissimo, perché ne abbiamo parlato nei diversi incontri nei tavoli regionali, le motivazioni della mia collocazione con liste civiche. Starei più attento nei pronostici e soprattutto in certe valutazione. E poi guarda chi avete “caricato” prima di dare giudizi”.

E tiene a precisare che quelle che sostengono Di Iorio sono “liste civiche come lo è Forza Chieti. Voi piuttosto togliete il simbolo di Forza Italia, che non vi sostiene quindi non siete il centrodestra”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!