A24-A25, “VIADOTTI A RISCHIO”: CODACONS CHIAMA A RACCOLTA I CITTADINI

1 Marzo 2021 20:42

L’AQUILA – Sulla questione delle indagini penali relative alla pericolosità dei ponti dell’A24 e A25 il Codacons chiama oggi a raccolta tutti i cittadini dell’Abruzzo, e scende in campo per “tutelare i loro diritti e assisterli nelle azioni legali da intraprendere”.

In tal senso l’associazione ha organizzato una webinar per mercoledì 3 marzo alle ore 15, alla quale potranno aderire” tutti i cittadini che risiedono nelle province di Teramo, L’Aquila, Chieti e Pescara e che utilizzano le due autostrade per i propri spostamenti: nel corso dell’incontro uno staff di legali ed esperti del Codacons spiegherà agli utenti le iniziative allo studio dell’associazione, e le modalità per aderire all’azione risarcitoria dinanzi le Procure che indagano sui vertici di Strada dei Parchi”.

“Gli utenti dell’Abruzzo, in qualità di parte lesa, possono infatti costituirsi parte offesa dinanzi la magistratura, primo passo per avviare le dovute richieste risarcitorie qualora dovessero emergere illeciti o irregolarità sul fronte della sicurezza su A24 e A25”, si legge in una nota.

Tutti i cittadini interessati possono collegarsi al webinar mercoledì 3 marzo alle ore 15 e porre domande e quesiti ai legali dell’associazione.

Il link per iscriversi all’incontro online è il seguente: https://attendee.gotowebinar.com/register/1613738236262642191

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: