ABRUZZO RALLY RAID: 120 MOTOCICLISTI DA TUTTA EUROPA IN VIAGGIO DALLA COSTA ALLE AREE INTERNE

13 Settembre 2022 16:03

Pescara - AbruzzoWeb Turismo, Gallerie Fotografiche, Sport

PESCARA – “Una grande opportunità per la promozione del territorio di Pescara e dell’Abruzzo, frutto della passione che muove l’attività dell’Asd Mototurismo Abruzzo e della sensibilità del Comune di Pescara e del Coni Abruzzo”.

Da venerdì 16 settembre, e per tutto il prossimo fine settimana, circa 120 motociclisti provenienti da diverse nazioni europee raggiungeranno l’Abruzzo per partecipare alla prima edizione dell’Abruzzo Rally Raid, una manifestazione non competitiva con base a Pescara che si snoderà attraverso 500 chilometri di strade dell’intero Abruzzo toccando numerose località che hanno aderito.

La manifestazione è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa presso Palazzo di città di Pescara cui hanno partecipato il sindaco Carlo Masci, l’assessore comunale allo Sport Patrizia Martelli, la vicepresidente del Coni regionale Alessandra Berghella e i rappresentanti dell’Asd Mototurismo Abruzzo, Andrea Zazzera, Nazario Di Cuollo e Christian Sperandii.

“Io non posso che ringraziarvi per il vostro impegno – ha detto il sindaco Carlo Masci – perché è un’iniziativa concreata per far conoscere a chi parteciperà ma anche al popolo della rete le bellezze di Pescara e dell’Abruzzo”. La vicepresidente del Coni, Alessandra Berghella ha sostenuto “che l’iniziativa ha raccolto subito l’entusiastico appoggio del Comitato Abruzzo”. L’assessore allo Sport Patrizia Martelli ha sottolineato come “lo sport non è solo competizione ma anche socializzazione e in  questo caso valorizzazione del territorio. Quindi invito i pescaresi da venerdì a visitare il paddock di piazza Salotto per informazioni ed eventuali iscrizioni all’evento”.

L’ Abruzzo Rally Ride è un evento moto turistico non competitivo che, seguendo una traccia gps, condurrà i motociclisti nel cuore selvaggio d’ Italia.

Organizzato in collaborazione con l’ente di promozione nazionale dello sport CSEN, il CONI e il comune di Pescara, l’evento è inserito nel calendario nazionale.

Dalla costa all’ entroterra e viceversa, si percorreranno strade prevalentemente bianche che  permetteranno di entrare a stretto contatto con la natura e la fauna selvatica locale.

Un viaggio alla riscoperta degli antichi sapori e della cultura che contraddistinguono la nostra regione. Ci sarà anche una categoria denominata Touring che percorrerà solamente strade asfaltate con la possibilità di partecipare in coppia.

Belgio, Norvegia, Germania, Olanda, Ungheria, Italia, Slovenia sono i paesi di provenienza degli iscritti.

Saranno attraversati Pescara, Pennapiedimonte, Fara San Martino, Roccascalegna, Castiglione Messere Marino, Manoppello, Campo Imperatore, Castel Del Monte, Pescosansonesco.

Sabato e domenica, 17 e 18 settembre, si terranno i due percorsi individuati come traccia sud e traccia nord.

 

La traccia sud  (sabato)
Risalirà il fiume Foro fino alla a Pennapiedimonte dove verrà ammirato il noto canyon; si procederà poi in direzione sud-ovest girando intorno al massiccio della Majella per raggiungere le Sorgenti del Verde, quindi Gole di Fara San Martino per poi proseguire verso il lago Sant’Angelo e poi verso quello di Bomba in un susseguirsi di colline e paesi; quindi si arriverà al confine con il Molise e a Castiglione Messer Marino. Il ritorno sarà più scorrevole passando per il parco eolico di Monteferrante, per poi risalire il fiume Sangro, deviare per Castelfrentano fino ad arrivare a Caldari. Infine, in direzione nord-est sulla costa adriatica fino a Pescara.

 

La traccia nord (domenica)

Risalirà il fiume Alento passando per i magnifici calanchi fino a Manoppello e al Volto Santo; quindi Bussi sul Tirino, attraverso il borgo antico di Pescosansonesco; da lì, risalendo il Fiume Tirino fino al lago di Capodacqua famoso per le rovine sommerse, si procederà verso il Gran Sasso passando per i borghi magnifici di Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio. Al ritorno, nella prima parte si scenderà verso Castel del Monte per poi attraversare l’altopiano del Voltigno e lungo la Val Pescara fino al paddock di piazza della Rinascita a Pescara.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: