ABRUZZO REGIONE DEL BENESSERE AD ECOMONDO DI RIMINI: LA DIRETTA DALLO SPAZIO ESPOSITIVO DELL’ARTA

27 Ottobre 2021 12:40

Regione: Abruzzo

PESCARA – Il benessere come carattere identificativo dell’Abruzzo, in tutte le sue declinazioni, come strategia multidisciplinare a beneficio dei cittadini, della loro qualità della vita, della crescita economica sostenibile, della competitività in ambito turistico, protagonista ad Ecomondo di Rimini, l’evento di riferimento in Europa per l’innovazione in ambito ecologico e per i nuovi modelli di economia circolare e rigenerativa che si tiene presso il quartiere fieristico di Rimini fino a venerdì 29 ottobre.

Questo il senso dello spazio espositivo dell’Agenzia regionale tutela ambientale, soggetto attuatore con la partnership dell’Università di Teramo del progetto multidisciplinare al centro delle politiche regionali.  Abruzzoweb segue l’evento attraverso le dirette video a cura della stessa Arta, con interviste e approfondimenti.

QUARESIMALE, “ALTA FORMAZIONE CENTRALE PER LE SFIDE CHE CI ATTENDONO”

“Ci aspettano sfide importanti e la formazione, o meglio l’alta formazione, rappresenta una carta vincente, soprattutto ora che dovremo essere bravi a intercettare e fare buon uso dei fondi del Pnrr e altre risorse nazionali e comunitarie. In qualità di assessore ho constatato che ci sono possibilità occupazionali, ma mancano le figure professionali adatte e qualificate. Nel convegno ho anche illustrato Abruzzo regione del benessere cercando di spiegarne le linee guida e la ratio. Sono certo che questo progetto potrà creare posti di lavoro per i nostri giovani”.

DIRETTORE ISPRA BRATTI, “ABRUZZO PIONIERE IN RUOLO AGENZIE” ASSESSORE IMPRUDENTE, “STIAMO CREANDO NUOVA VOCAZIONE

“Dal mio osservatorio faccio i miei complimenti alla Regione Abruzzo e all’Arta. Con Abruzzo regione del benessere si sta facendo una scommessa importante, per tutto il sistema nazionale delle agenzie di protezione ambientale, che oltre al loro ruolo di controllori e di supporto all’amministrazione attiva e delle autorizzazioni possono svolgere un ruolo proattivo nelle scelte strategiche in questo caso della regione Abruzzo. Una scelta in controtendenza e che somiglia molto a quello che svolge l’Ispra rispetto al ministero della transizione ecologica”.

Lo ha detto Alessandro Bratti, direttore generale dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, in visita allo spazio espositivo dell’Arta.

“Purtroppo le agenzie regionali spesso non sono valorizzate per le loro enormi competenze ed è questo uno dei temi  che a livello nazionale stiamo discutendo anche con i ministeri, a cominciare dal quello della Traduzione ecologica”, ha aggiunto Bratti.

“La nostra presenza qui – ha detto il vice presidente della Regione, Emanuele Imprudente – vuole lanciare un messaggio forte,  con questo progetto innovativo quando tutto il Paese è orientato e concentrato verso la transizione ecologica. Stiamo costruendo un nuovo brand per la nostra regione d,a tutti i punti di vista incentrato sulla qualità della vita. E’ anche un’occasione per la nostra agenzia di fare un salto di qualità andando oltre le sue normali competenze. Puntiamo sulla qualità della nostra acqua della nostra aria del nostro ambiente dei nostri cibi”.

DIONISIO: ‘PRESTO LABORATORIO MOBILE ARTA”

“Disponiamo già di tre efficientissimi  laboratori, a L’Aquila, Pescara e Teramo, presto ci doteremo di un quarto, questa volta mobile,  attrezzato con tutte le migliori tecnologie per effettuare analisi tempestive in loco, dotato anche di drone.  Una rivoluzione per la qualità del nostro servizio, con interessanti sviluppi in tema di educazione ambientale e della formazione”.

Ad annunciarlo Maurizio Dionisio, direttore generale dell’Agenzia regionale tutela ambientale (Arta), nello spazio espositivo ad Ecomondo di Rimini.

“L’obiettivo della nostra partecipazione ad Ecomondo è quello di far conoscere all’esterno, in un contesto di assoluto rilievo, un progetto multidisciplinare e innovativo come Abruzzo regione del Benessere – conferma Dionisio -, che per l’agenzia che dirigo rappresenta un nuovo modo di fare tutela ambientale, come dispensatrice di servizi complessi, oltre l’attività laboratoristica”.

Tornando al laboratorio mobile, spiega Dionisio: “questa estate ci siamo resi conto che a seguito dei numerosi incendi che hanno funestato la regione,  sindaci e cittadini ci chiedevano una immediata rilevazione delle sostanze originate dalle combustione, e la tempestività della nostra presenza, per captare campioni d’aria e dei potenziali sostanze inquinanti. Con un mezzo mobile questo sarà possibile”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    ABRUZZO REGIONE DEL BENESSERE AD ECOMONDO: DIONISIO, “PRESTO LABORATORIO MOBILE ARTA”
    L'AQUILA - "Disponiamo già di tre efficientissimi  laboratori, a L'Aquila, Pescara e Teramo, presto ci doteremo di un quarto, questa volta mobile, ...
Articolo

Ti potrebbe interessare: