ABRUZZO ZONA ARANCIONE: MARSILIO, “NOSTRI LEGALI STANNO VALUTANDO TONI E CONTENUTI DIFFIDA”

7 Dicembre 2020 15:33

L’AQUIL – “I nostri legali stanno valutando il tono e i contenuti della diffida. Io non condivido questa posizione del ministro. Non condivido neanche questa lettura della norma e soprattutto ho il dovere di far prevalere le ragioni dell’Abruzzo. Sin dal 2 dicembre ho scritto al ministro Speranza chiedendogli in sostanza l’opportunità di utilizzare una facoltà di deroga che gli concede la legge”.




Lo dice il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio nel corso della sua conferenza stampa via facebook. Secondo Marsilio “ci siamo ritrovati con la cabina di regia che riconosce nella sua relazione in maniera positiva il fatto che l’Abruzzo abbia adottato misure anticipate, con risultati importanti, ma il ministro non ne ha preso assolutamente atto. Solo oggi con questa diffida e ieri tramite agenzie di stampa ci dicono “però potete uscire il 9 e diventare arancione. Ora che faccio un’ordinanza con passaggio graduale alla zona arancione, si scatena la diffida e c’è la disponibilità del Governo”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: