ABRUZZO ZONA ROSSA: PAGANO, “DECISIONE SUGGERITA DA CTS, ORA SUBITO ARANCIONE”

2 Dicembre 2020 20:34

L’AQUILA – “Premesso che non conosco il lavoro del Cts abruzzese e non sono in grado di valutare gli indici Rt della mia regione, ritengo assolutamente prioritario fare in modo che l’Abruzzo abbia la possibilità di rientrare nelle prerogative della zona arancione per ridare un minimo di rilancio alle attività commerciali perché onestamente non comprendo la possibilità di mantenere aperto il supermercato dove i contatti sono evidenti e di chiedere i negozi dove non ci sarebbero contatti o si potrebbero gestire meglio”.




Così il senatore abruzzese di Forza Italia Nazario Pagano sul tema della zona rossa dell’Abruzzo in vista del nuovo Dpcm atteso in queste ore. “Bisogna valutare subito questo aspetto, l’Abruzzo deve rientrare in zona arancione, un giorno in più significa vita o morte per la economia, anche perché la situazione epidemiologica va comunque per fortuna migliorando. La scelta di Marsilio di anticipare la zona rossa? È una valutazione suggerita dal Cts abruzzese, certe scelte si fanno su basi e dati scientifici e in quel momento c’era necessità di chiudere per anticipare la via d’uscita dai contagi. Non c’è nulla di strano, dobbiamo tornare in zona arancione, sempre nel rispetto della prevenzione sanitaria bisogna dare respiro al commercio che sta soffrendo terribilmente”, conclude il coordinatore regionale azzurro.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: