ACCUSA LA COLF DI FURTO, IL MARITO DI LEI LO PICCHIA: DISABILE IN RIANIMAZIONE ALL’AQUILA

19 Ottobre 2020 10:50

L’AQUILA – Accusa la colf di avergli rubato 50 euro e viene picchiato dal marito di lei, finendo in ospedale in gravi condizioni.

Come si legge sul quotidiano Il Centro, il fatto è avvenuto nella frazione aquilana di Assergi, dove i carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale del capooluogo stanno ora svolgendo tute le indagini del caso. Protagonista della vicenda è M.Z., disabile di 53 anni, che ha riportato lesioni gravissime dopo la lite con un cittadino di nazionalità romena di due anni più giovane.




Sul posto dopo poco sono arrivati i carabinieri della stazione di Assergi e quelli del Nucleo operativo e radiomobile che hanno raccolto le prime testimonianze su quanto accaduto, comprese quella della madre 90enne della parte offesa e di un altro uomo presente all’interno dell’abitazione. Invitato a farsi visitare dal personale medico del 118, il 53enne avrebbe dapprima desistito, ma il giorno successivo le sue condizioni sarebbero peggiorate al punto da essere ricoverato d’urgenza nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Salvatore, con un grave trauma cranico.

Su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Simonetta Ciccarelli, il cittadino romeno è stato subito sentito. Egli a quanto pare ha negato ogni addebito dicendo di non aver mai toccato il 53enne disabile nonostante quanto raccontato dalla stessa parte offesa nell’immediatezza dei fatti e dai due testimoni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: