AD ABBATEGGIO SI APRE IL XIV FESTIVAL NAZIONALE DEI BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA

8 Settembre 2022 16:21

Pescara - AbruzzoWeb Turismo, Cultura

PESCARA – Si apre domani ad Abbateggio (Pescara) il 14esimo Festival nazionale dei Borghi più belli d’Italia: tre giornate in cui tutti i Comuni aderenti alla rete si racconteranno al grande pubblico, presentando e promuovendo il proprio territorio, la loro bellezza e le eccellenze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche.

Alle ore 17,30 è fissata la cerimonia inaugurale, che sarà preceduta dal corteo per le vie del borgo, con l’intervento di numerose autorità istituzionali, a partire dal ministro dei rapporti con il Parlamento Federico D’Incà. Nel corso della prima giornata si svilupperanno riflessioni sulla bellezza e sul turismo di ritorno.

Insieme al ministro, intervengono Fiorello Primi, presidente I Borghi più belli d’Italia, Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, Donato Toma, presidente della Regione Molise, Gabriele Di Pierdomenico, sindaco di Abbateggio, Luigi De Acetis, sindaco di Caramanico Terme, Giancarlo Di Vincenzo, prefetto di Pescara, Giorgio De Luca, vicepresidente della Provincia di Pescara, Enzo Bianco, presidente Consiglio Nazionale Anci, Lucio Zazzara, presidente Parco Nazionale della Maiella, Gabriele Gravina, presidente Figc, Giovanni Enzo Di Rito, delegato Abruzzo Molise Direttivo Nazionale I Borghi più belli d’Italia, Antonio Di Marco, presidente e coordinatore de I Borghi più Belli d’Italia Abruzzo e Molise, Benedetta Rinaldi, madrina del XIV Festival Nazionale de I Borghi più belli d’Italia.

Alle ore 19,00 Dialogo sulla Bellezza: intervengono monsignor Bruno Forte, arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto, Fiorello Primi, presidente I Borghi più belli d’Italia, Grazia Francescato, leader ambientalista, Benedetta Rinaldi.

Alle ore 21,30 dibattito su “Il turismo di ritorno nell’anno 2024”, intervengono Fiorello Primi, presidente “I Borghi più belli d’Italia”, il ministro D’Incà, Michelangelo Lurgi, presidente Retedestinazionesud, Angelo Sollazzo, presidente C.I.M., Fabrizio Ferragni, direttore Rai Italia, Giuseppe Roma, vice presidente Touring Club, Giovanni Maria De Vita, Ministero degli Esteri, Maria Elena Rossi, direttore Marketing e Promozione di Enit, Pietro Quaresimale, assessore regionale Abruzzo, Stefano Cianciotta, presidente Abruzzo Sviluppo Spa. Conduce Osvaldo Bevilacqua, ambasciatore de “I Borghi più belli d’Italia” e nel mondo.

Le altre due giornate saranno ospitate a Caramanico Terme e cominceranno dalle 9.

Anche in questo caso i convegni si intrecceranno con spettacoli. Nelle due giornate si parlerà del mercato italiano dei borghi; di enogastronomia come elemento di valorizzazione del territorio; di incoming turistico attraverso i matrimoni; e poi ancora di rigenerazione urbana e sociale dei borghi; di comunità energetiche rinnovabili; della transumanza, tradizione da valorizzare; ci sarà un workshop con gli ambassador dei Borghi più Belli d’Italia; e verrà presentato il progetto del museo digitale dei Borghi.

Accanto al programma convegnistico, ce n’è uno, altrettanto ricco, dedicato a spettacoli e animazione.

La prima giornata prevede alle 19,30 l’esibizione itinerante degli Sbandieratori della Giostra Cavalleresca di Sulmona, della Banda di Lettomanoppello e lo spettacolo itinerante di recitazione “Uomini e lupi – Storie di briganti e brigantesse” a cura del Liceo Artistico Musicale Coreutico “Misticoni Bellisario” di Pescara.

E ancora, la mostra fotografica “Dentro la montagna. Le miniere di asfalto e bitume della Maiella”  a cura del Gruppo di ricerca di archeologia industriale della Majella–Graim, l’esposizione di opere d’arte di Leone D’Aguì, “Una giornata a casa Bongioc” piccolo museo diffuso, l’esposizione di opere del maestro intarsiatore Davide Iacovella a Palazzo Parete, l’esposizione di opere d’arte in Via Madonna del Carmine.

Alle ore 20,00 prevista la presentazione dell’annullo filatelico del XIV Festival Nazionale dei Borghi più belli d’Italia. Dalle 20,30 “Bitter Moonrise”, spettacolo itinerante di recitazione a cura dell’Associazione Officine solidali Teatro di Pescara. Alla stessa ora presentazione ricerche archeologiche di Valle Giumentina a cura della professoressa Elisa Nicoud in Piazza Falcone, la cover band swing melodico italiano a cura di Pino Ruggieri in Via Madonna dell’Elcina e Bufù itinerante nel borgo.

Alle ore 21,00 Trio Dumka a cura del maestro Paola Ciolino nella Chiesa Madonna dell’Elcina e Roppoppò Il cantastorie in Piazza IV Novembre. Alle ore 22,00 “Mo’ Cal’ li Brigant”, performance narrativa sui briganti tratte dal libro Chi Vive di Fabrizio Fanciulli in Piazza IV Novembre, l’esibizione itinerante nel borgo degli Sbandieratori della Giostra Cavalleresca di Sulmona e la realizzazione dal vivo di una scultura ad opera dell’artista Marco Mazzei, per installazione di Land Art (Site Specifc) in Piazza Falcone.

Alle ore 23,00 “Uomo Numero 142192, ex Ermando Parete”, lettura teatrale di brani del Finanziere di Abbateggio, sopravvissuto a Dachau, Ermando Parete a cura di Marcello Sacerdote in Piazza IV Novembre, e l’esibizione itinerante del gruppo folkloristico “Lu Sant’Antonio di Abbateggio”.

Alle 23,30 inaugurazione dell’installazione di Land Art (Site Specifc) dell’artista Marco Mazzei alla TerrazzaAbbateggio. A mezzanotte ballo della pupa e accensione della faglia alla presenza delle delegazioni dei Borghi partecipanti in Largo Celestino V.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: