LEGALE SOCIETA' VINCITRICE GARA GESTIONE SCALO PRETURO, CHIEDE CONSEGNA STRUTTURA A SINDACO BIONDI, ALLEGANDO SENTENZA TAR CHE HA RESPINTO RICORSO HELI WORLD: 'NON CI SONO PIU' MOTIVI OSTATIVI PER AFFIDAMENTO''

AEROPORTO PARCHI: SUNRISE SOLLECITA COMUNE L’AQUILA, ”SUBITO CONTRATTO, URGENTE AVVIO LAVORI”

30 Aprile 2020 15:28

L’AQUILA – Il Comune dell’Aquila “proceda immediatamente alla stipula del contratto di affidamento dell’aeroporto dei Parchi ‘Giuliana Tamburro’ di Preturo a favore della società Sunrise Aviation srl dell’Aquila, aggiudicataria della concessione della struttura pubblica, che ha “la necessità di realizzare lavori di ripristino e miglioria”, entro la bella stagione.

Questo perché è venuto meno ogni motivo ostativo, a seguito della sentenza del Tribunale amministrativo regionale che ha nuovamente respinto la richiesta della società concorrente Heli World Scarl di Frosinone, di sospendere in sede cautelare il provvedimento con cui il Comune ha affidato il 28 gennaio scorso la gestione dell’importante scalo al sodalizio aquilano.

Sono gli elementi salienti della lettera di sollecito inoltrata il 24 aprile al Comune dell’Aquila dall’avvocato Rodolfo Ludovici, legale rappresentante della Sunrise Aviation srl, all’attenzione del sindaco Pierluigi Biondi, dell'assessore allo Sviluppo aeroportuale Carla Mannetti, del dirigente del settore Rigenerazione urbana, Mobilità e Sviluppo, Domenico de Nardis, dei componenti dell'Ufficio legislativo e Rapporti con le partecipate, l’avvocato Antonio Orsini e la dottoressa Elvira Damiani e infine del responsabile del procedimento, l’ingegnere Fabrizio De Carolis.

A renderlo noto la stessa Sunrise Aviation srl, di cui è amministratore Martina Silveri, accountable manager, e soci Simone Silveri, pilota di aerei e Marco Macchi, ex comandante Alitalia.

La società operante dal 2006, dal 2011 è un Centro addestramento d'eccellenza per piloti civili; dal 2014 è certificata Easa e si è aggiudicata il bando indetto dal Comune a luglio 2019.





Il progetto prevede di trasformare in un punto di riferimento nazionale per appassionati di volo, di sport aeronautici e per la formazione di piloti.

La concessionaria si è impegnata a versare al Comune il 10% annuo dei ricavi, più un canone annuo di 6.400 euro. Nei mesi scorsi, il nuovo concessionario ha illustrato un ambizioso progetto che prevede un importante intervento nello scalo e nella estesa area verde per mettere a disposizione della città spazi ricettivi e per lo svago e il tempo libero.

La concorrente Heli World Scarl di Frosinone ha però presentato ricorso contro l’esito della gara, chiedendone la sospensione in sede cautelare, in attesa del giudizio di merito del 17 giugno prossimo.

Il Tribunale amministrativo regionale dell’Aquila, presieduto dal giudice Umberto Realfonzo, confermando un precedente pronunciamento monocratico, con l’ordinanza 81 del 2020, emessa il 23 aprile, ha però respinto la richiesta, confutando nel merito anche le argomentazioni della ricorrente, in merito al requisito del titolo Enac in possesso del responsabile tecnico dell’aggiudicataria, e in merito a presunti “giudizi irragionevoli e iniqui”, della commissione giudicatrice nell'attribuzione dei punteggi.

Nulla dunque impedisce ora di procedere celermente alla stipula del contratto. Nel notificare la comunicazione ufficiale al Comune dell'Aquila l’avvocato Ludovici evidenzia che “la decisione fa cessare ogni e qualsiasi causa di sospensione sulla conclusione del procedimento e sulla stipula del contratto di affidamento previsto dal comma 11 dell'articolo 32 del decreto legislativo 50 del 2016”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!