AFFIDI: IN 18 MESI 12MILA MINORI ALLONTANATI DAI GENITORI

19 Novembre 2019 19:39

ROMA – Tra il primo gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 i minori “collocati in ambito terzo” sono stati complessivamente 12.338, circa 23 al giorno.

Si tratta di bambini allontanati dai entrambi i genitori (o dal titolare della responsabilità genitoriale) e collocati in un ambiente terzo (ossia in comunità, in strutture o presso altre famiglie). Nello stesso periodo, 1.540 sono quelli che alla fine del percorso sono rientrati nella famiglia di origine (pari al 12,5%). 

Sono i dati della “fase uno” del lavoro della Squadra speciale di giustizia per la protezione dei minori, istituita a luglio dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in seguito all'indagine “Angeli e demoni” sugli affidi a Bibbiano, con l'obiettivo di realizzare un monitoraggio costante di tutto il percorso dei bambini affidati. I risultati dei questionari inviati da 213 uffici giudiziari sono stati illustrati da Bonafede in una conferenza stampa.

Sugli oltre 12mila, 8.722 sono i minori collocati fuori dalla famiglia su ordine del tribunale, il restante è stato invece allontanato da tribunali ordinari, corti d'appello o procure. Nella quasi totalità dei casi il collocamento viene disposto in comunità per mancanza di famiglie disposte ad accoglierli. Nello stesso periodo, sono state 5.173 le ispezioni ordinarie o straordinarie effettuate negli istituti di assistenza pubblici o privati, pari a 287 ispezioni al mese. 






“Si tratta di un'operazione verità, in questi mesi sono stati sparati numeri a caso – ha detto Bonafede – Quello sugli oltre 12mila collocamenti è un dato che non deve allarmare ma che serve a tranquillizzare i cittadini, dicendo che c’è una maggioranza politica concentrata sulla protezione dei bambini”.

“Continueremo a lavorare sulla banca dati”, ha spiegato. E il prossimo passo saranno le proposte di modifiche normativa: per garantire i bambini in affido, si pensa a un termine temporale per i collocamenti, salvo proroghe, e rafforzare il Tribunale per i minori, con le competenze da “Tribunale della Famiglia”. 

Saranno, inoltre, istituiti dei protocolli con ministero della Famiglia, del Lavoro, della Salute, l'Anci e la Conferenza Stato-Regioni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: