AGGUATO PESCARA: BOLLETTINO ASL, “FERITO GRAVISSIMO, MA CONDIZIONE STABILE”

2 Agosto 2022 14:40

Pescara - Cronaca

PESCARA  – Luca Cavallito, il 48enne ferito ieri sera al Bar del Parco di Pescara nell’agguato in cui ha perso la vita un architetto di 66 anni è stato trasferito nel reparto di Rianimazione “in condizioni stabili, pur nella gravità, grazie all’impegno dell’intera equipe anestesiologica, chirurgica e infermieristica”.

Lo afferma la Asl di Pescara in un bollettino medico diffuso in mattinata. L’uomo, ricostruisce l’azienda sanitaria, è stato “trasportato dal 118 al Pronto Soccorso con lesioni plurime da ferite da arma da fuoco” ed è arrivato “in condizioni generali fortemente critiche. Dopo una prima stabilizzazione dei parametri emodinamici e respiratori ed esecuzione di Tac Total Body, il paziente è stato condotto in sala operatoria in regime di emergenza. Il paziente è giunto presso il blocco operatorio di Pescara, diretto dalla Dr.ssa Maria Rizzi, in condizioni gravissime per shock emorragico dovuto a ferite multiple da arma da fuoco interessanti torace, addome, arto superiore destro e massiccio facciale. “Attualmente il paziente è in prognosi riservata, ancora in condizioni critiche”

La direzione della Asl – conclude la nota – ringrazia per l’enorme sforzo organizzativo e l’importante lavoro di squadra tutti i professionisti coinvolti.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: