AGRIFOOD, L’ABRUZZO A PALMA DI MAIORCA. CARLUCCI: “CIBO E CINEMA BINOMIO VINCENTE”

PRESENTATRICE ED EX DEPUTATA DI SULMONA LANCIA ECCELLENZE REGIONE: "CONOSCIUTE E APPREZZATE IN TUTTO IL MONDO"; VICE PRESIDENTE IMPRUDENTE: "OCCASIONE IMPORTANTE PER PROMUOVERE PRODOTTI NOSTRA TERRA"

16 Giugno 2023 20:22

Regione - AbruzzoWeb Turismo, Enogastronomia, Gallerie Fotografiche, Spettacoli

PESCARA – “Ringrazio il presidente Marco Marsilio e il vicepresidente Emanuele Imprudente per aver accolto il mio invito di partecipare come Regione ad Etimar e di avere l’occasione di far conoscere il territorio della regione e le sue eccellenze. Tipico del carattere degli abruzzesi è la tenacia, il non darsi mai per vinti, il cercare di raggiungere mete impossibili, di sfidare l’impossibile per ottenere dei risultati. Noi siamo così, e questa di Maiorca è una grande sfida: facendo leva sul binomio vincente di cinema e cibo, c’è la opportunità di promuovere e far conquistare nuovi mercati a prodotti agroalimentari straordinari, come quelli della regione Abruzzo che quest’anno rappresenta l’Italia”.

Ha esordito così Gabriella Carlucci, originaria di Sulmona, presentatrice televisiva ed ex deputato, madrina di eccezione del Festival del Cinema italo-spagnolo, in corso di svolgimento a Palma di Maiorca in Spagna, nella conferenza stampa di presentazione delle iniziative targate Abruzzo nell’ambito della prestigiosa kermesse giunta all’ottava edizione.

All’incontro con la stampa hanno partecipato il vice presidente di Arap, Maria Assunta Iommi, il direttore, Antonio Morgante e il responsabile ufficio Europa e internazionalizzazione, Romeo Ciammaichella.





“Qui a Palma di Maiorca avremo la possibilità di far scoprire al pubblico internazionale delle Isole Baleari i prodotti dell’Abruzzo, per far entrare in Spagna, cibi straordinari che in Italia sono molto conosciuti e apprezzati, ma qui meno di quanto meritano – ha continuato Carlucci -. Operano qui una serie di partner commerciali molto importanti e dinamici, nella grande e piccola distribuzione, con negozi molto prestigiosi che vendono solo l’eccellenza italiana. Poi abbiamo importanti ristoranti, alberghi che già si riforniscono di prodotti italiani. Tutti potenziali interlocutori e partner commerciali per le imprese abruzzesi. Oggi stiamo gettando le basi per una importante operazione di internazionalizzazione e promozione”.

La Regione Abruzzo, con l’agrifood sostenibile di eccellenza, è la protagonista italiana, di una vetrina internazionale di eccezione, una missione affidata all’Agenzia regionale attività produttive (Arap), in qualità di braccio operativo della Giunta regionale abruzzese.

In collegamento dall’Italia, dopo la proiezione di un video promozionale, davanti ad un parterre di giornalisti, buyers e professionisti del cinema, ha commentato il vicepresidente della Regione, con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, “Cinema, moda, arte e cucina sono gli ingredienti di questo evento, al quale la Regione Abruzzo è stata inviata a partecipare come ospite d’onore. E di questo siamo molto orgogliosi. Un’occasione unica per far conoscere le eccellenze del cibo e dei prodotti della terra d’Abruzzo. Prosegue insomma il nostro incessante lavoro di promozione dell’export abruzzese, con l’obiettivo della crescita e sviluppo delle nostre imprese”





In particolare, gli eventi clou sono due cene di gala, a base di arrosticini di pecora, tartufo, zafferano dell’Aquila, formaggio Gregoriano, vino, olio, marcetto e ventricina, naturalmente alla presenza delle imprese che avvieranno contatti con importanti buyer.

Prodotti affidati alle sapienti mani degli chef Alessandro Miceli, nominato ambasciatore della cucina abruzzese nell’area Menasa e William Zonfa, stellato aquilano ambasciatore dello zafferano dell’Aquila. Antonio Di Pietro, diplomato nel prestigioso istituto alberghiero di Villa Santa Maria, in provincia di Chieti, terrà poi una masterclass dedicato agli arrosticini di pecora.

Ha concluso Carlucci: “Siccome l’Italia è meravigliosa, negli anni mi sono resa conto che tutto quello che di italiano ho portato in Spagna è stato accettato e ha ottenuto un successo strepitoso, quindi ho cominciato a promuovere in maniera, diciamo proprio scientifica, anche il cibo perché in queste isole ci sono tantissimi italiani ma anche tutto il pubblico straniero: inglesi, tedeschi, tutto il nord Europa, gli americani… Tutti amano il cibo italiano quindi ogni anno ho cercato di fare il focus su una regione in particolare. Io sono veramente convinta che attraverso la vendita, non la promozione del prodotto agroalimentare di qualità veramente l’economia di una Regione può incrementarsi e di tanto e io sono sicura che noi potremo dare dei risultati anche a breve di quello che sto dicendo al presidente Marsilio e all’assessore all’Agricoltura e vice presidente Imprudente perché davvero questo è un settore che dà enorme soddisfazione. Ovviamente partendo dal cinema quindi cinema e cibo sono un binomio vincente”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: