AGRIFOOD SOSTENIBILE: IMPRUDENTE, “PROSEGUE IL PIANO ALLA CONQUISTA DEI MERCATI INTERNAZIONALI”

21 Settembre 2023 14:48

Regione - Commercio, Enogastronomia

L’AQUILA– L’Agrifood sostenibile abruzzese continua la conquista dei mercati mondiali attraverso la partecipazione al format di cene, degustazioni ed eventi all’interno dei cartelloni di importanti festival cinematografici.

Dopo la presenza al Festival Internazionale del Cinema di Palma de Maiorca lo scorso mese di giugno, la Regione Abruzzo in particolare l’assessorato all’Agricoltura, con il braccio operativo dell’Agenzia regionale attività produttive (Arap), sarà presente dal 22 al 26 settembre all’Italian Serbian Film Festival a Belgrado, in Serbia.





Anche questa volta, come già nell’evento in Spagna, madrina della manifestazione sarà Gabriella Carlucci, ex showgirl, originaria di Sulmona e sorella di Milly. In vetrina tra gli altri prodotti tipici come tartufi, arrosticini, vino, olio, zafferano, formaggio e pallotte cacio e ova.

“Prosegue il nostro lavoro finalizzato alla conquista dei mercati mondiali da parte delle imprese abruzzesi in particolare con il piano di internazionalizzazione lanciato dal mio assessorato ed attuato attraverso il braccio operativo dell’Arap – spiega il vice presidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura -. In questo caso, a Belgrado, come fatto a Palma di Maiorca, presentiamo le eccellenze dell’agrifood con eventi, degustazioni e cene inserite nel fitto programma del festival del cinema”.

Il Festival vedrà la partecipazione di moltissimi personaggi dello spettacolo, grandi chef e buyers, con eventi In una cinque giorni in cui appuntamenti cinematografici si fonderanno con eventi culinari con l’obiettivo di promuovere prodotti tipici dei due Paesi, con l’Abruzzo in prima linea. Saranno tre gli eventi dedicati alla promozione del brand Abruzzo attraverso la presentazione delle eccellenze agroalimentari del territorio abruzzese, tra cui tartufo e zafferano: il 22 settembre è prevista una Cena istituzionale nella residenza della Ambasciata Italiana, mentre nella giornata del 23 verrà allestito un angolo espositivo con prodotti ed eccellenze abruzzesi che clienti e potenziali buyers potranno degustare. Infine il 24 settembre è prevista una cena di gala e di chiusura.





Ampio e prestigioso il paniere dei prodotti che saranno promossi e fatti conoscere in Serbia: arrosticini di pecora e lo zafferano dell’Aquila, il formaggio Gregoriano, prodotto a Scanno, in provincia dell’Aquila, che ha ricevuto il premio come miglior formaggio dell’anno 2022 all’Italian Cheese Awards, vino, salumi, conserve di pomodoro, prodotte con il pomodoro a pera, altra eccellenza abruzzese, l’olio extravergine delle colline pescaresi, il formaggio marcetto e la ventricina. Particolare attenzione sarà dedicata al tartufo, altro prodotto tipico abruzzese, che vanta ben 28 varietà caratterizzate da alta qualità e sapori intensi e la cui produzione rappresenta il 40% di quella totale sul territorio nazionale.

A esaltarne l’eccellenza è stata l’anno scorso la prima Fiera Internazionale dei Tartufi d’Abruzzo all’Aquila con la seconda edizione che si terrà nel mese di dicembre. La missione dell’Arap è solo l’ultima di una operazione avviata lo scorso anno all’Expo di Dubai e a Bruxelles e poi proseguita con l’Arabia Saudita, con un appuntamento scandinavo ad Helsinki , uno a Stoccolma e quello di Palma Di Maiorca.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: