ALPINIADI ESTIVE ABRUZZO, GRAN FINALE A ISOLA DEL GRAN SASSO

20 Giugno 2022 19:27

Teramo - Cronaca, Gallerie Fotografiche

TERAMO – Sono stati oltre 1.300 gli atleti, da 42 Gruppi Alpini provenienti da tutta Italia, coinvolti nelle gare delle 3e Alpiniadi Estive dell’Associazione Nazionale Alpini A.N.A., che quest’anno ha scelto l’Abruzzo, in particolare nelle province di Teramo e L’Aquila.

La manifestazione nazionale sportiva ha preso il via il 16 giugno e si è conclusa domenica 19 giugno ad Isola del Gran Sasso (Teramo).

In queste giornate le gare si sono articolate in diverse discipline estive cui hanno partecipato atleti Alpini di tutt’Italia sui monti Abruzzesi, oltre gli eventi e le manifestazioni che hanno coinvolto L’Aquila, Fossa (AQ), Rocca di Mezzo (AQ) e Isola del Gran Sasso (TE). Le specialità previste hanno coinvolto, la corsa in montagna individuale, la marcia di regolarità in montagna a pattuglie, la gara di orienteering con carabina laser e la corsa in montagna a staffetta. Tutte le gare si sono svolte regolarmente e in contesti ambientali e urbani di particolare qualità e bellezza, come L’Aquila, la piana delle Rocche, l’abitate i Monasteri di Fossa e Ocre, lo splendido scenario del Corno Grande del Gran Sasso d’Italia.

“Oltre agli eventi sportivi queste Alpiniadi hanno lasciato ancora una volta nei luoghi colpiti dai terremoti del 2009 e del 2016 il segno degli Alpini, o meglio i segni concreti dei passi di un cammino mai interrotto che è un abbraccio per l’Abruzzo e tutti gli Abruzzesi. Una comunità, ha detto il consigliere Antonio Di Carlo, che ha voluto concludere splendidamente questo appuntamento sportivo in un luogo sacro per gli Alpini Abruzzesi come l’area del Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, cui i giovani Alpini affidarono la loro protezione prima di partire per il fronte Russo nella seconda guerra mondiale”.

“A sette anni dall’Adunata Nazionale degli Alpini dell’Aquila del 2015, gli Alpini sono tornati in tantissimi fra queste montagne, per divertirsi, certo, ma anche per dare un segnale e sostenere con la loro presenza la ricostruzione dei luoghi e il cammino necessari alle comunità locali” ha dichiarato inoltre il presidente della Sezione Abruzzi Pietro D’Alfonso, auspicando che possano crearsi presto e di nuovo le condizioni per ospitare una prossima Adunata Nazionale degli Alpini nella regione Abruzzo.

L’occasione della Corsa a Staffetta nel territorio di Isola del Gran Sasso, ai piedi del massiccio Appenninico, ha permesso anche di celebrare nel Santuario di San Gabriele dell’Addolorata la Messa in ricordo dei Caduti di Seleny Jarr, con un particolare pensiero all’Alpino Valentino di Franco, ultimo reduce abruzzese di quella battaglia campale, recentemente andato avanti all’età di 99 anni” ha proseguito il consigliere Di Carlo.

La graduatoria generale, vede: al primo posto la Sezione Valtellinese con 3925 punti totali; al secondo la Sezione di Torino con 3165 punti totali; al terzo posto la Sezione di Bergamo con 2867 punti totali e al 4° posto la Sezione Abruzzi con 2715 punti totali su un totale complessivo di 42 sezioni partecipanti da tutta Italia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: