AMMINISTRATIVE ABRUZZO: TUTTI E CINQUE I GRANDI COMUNI VANNO AL BALLOTTAGGIO, RISULTATI DEFINITIVI

TUTTI I VOTI DI LISTA; A VASTO SARA' SFIDA MENNA-GIANGIACOMO, A LANCIANO PAOLINI-MARONGIU, A FRANCAVILLA RUSSO-ANGELUCCI, A ROSETO NUGNES-DI MARCO, A SULMONA DI PIERO-GEROSOLIMO; PETRUCCI VINCE A PENNE, A SAN GIOVANNI TEATINO DI CLEMENTE, A POPOLI SANTORO; AD OVINDOLI CLAMOROSA SCONFITTA PER UNA MANCIATA DI VOTI DEL CONSIGLIERE REGIONALE LEGHISTA ANGELOSANTE.

5 Ottobre 2021 08:14

Chieti: Abruzzo

L’AQUILA –  Sarà ballottaggio, in programma il 17 e 18 ottobre prossimi, in tutti e cinque i comuni sopra i 15 mila abitanti e sfide clou dalla valenza politica in Abruzzo. A Vasto, Sulmona e Francavilla è in vantaggio il candidato del centrosinistra, a Lanciano quello del centrodestra, mentre a Roseto in pole il civico Mario Nugnes.

Il centrosinistra canta vittoria visto che i suoi candidati sono in testa a Vasto e Francavilla, dove già amministrava, sfiorando la vittoria al primo turno, e per l’ottima performance a Sulmona, dove vacilla la roccaforte del civico Andrea Gerosolimo, con il centrodestra arrivato terzo . Il centrodestra può rivendicare di aver quasi strappato al centrosinistra Lanciano, roccaforte dem e di aver vinto in numerosi comuni sopra i 5mila abitanti e al di sotto, in particolare nella provincia dell’Aquila.

Il sito del Ministero degli Interni, Eligendo, ha registrato un fortissimo ritardo nel pubblicare i dati ufficiali dei comuni maggiori, arrivati solo durante la notte e non completati questa mattina, manca infatti un seggio a Roseto e Sulmona e ben 5 a Vasto, in quanto è in corso il riconteggio delle schede da parte della commissione elettorale.

A Vasto il sindaco uscente dem Francesco Menna, conta di essere confermato al secondo mandato, come accaduto con il suo predecessore, Luciano Lapenna,  e raccoglie al primo turno 46,27%, con 39 sezioni scrutinate su 44. Insegue il centrodestra di Guido Giangiacomo con  20,01% e che al secondo turno dovrebbe fare un mezzo miracolo. Candidata con Giangiacomo la consigliera regionale della Lega, Sabrina Bocchino. Una performance, quella del centrodestra, senz’altro deludente.

Terza la civica sostenuta da Azione di Calenda, Alessandra Notaro al 18,21%.

Il Movimento 5 stelle, con Dina Carinci, a capo del progetto civico ChiAmaVasto è intorno al 10%. Voto superiore alla media, ma in quella che era data come roccaforte pentastellata.

L’avvocato Angela Pennetta, con la civica L’Arcobaleno,  3,74%. Anna Rita Carugno, con la sua lista animalista “Movimento Ora, rispetto per tutti gli animali”,  ottiene l’ 1,24%.

Primo partito il Pd, al 15,45% con l’assessore uscente Anna Bosco la più votata in assoluto, secondo partito Fratelli d’Italia., al 9,1%. Indietro la Lega al 5,84% e Forza Italia al 5,25%

Menna gode di un ampio vantaggio, di oltre 4.500 voti su Giangiacomo, e conta anche di mettere in cassaforte il risultato con l’appoggio del M5s e anche della civica di Notaro che hanno ottenuto, con 39 seggi su 44 scrutinati
rispettivamente 2.226 e 3.845 voti.

A Lanciano, risultati definitivi,  è invece il centrodestra dell’avvocato Filippo Paolini, ad aver sfiorato la vittoria al primo turno con il 49,92%. Ci sarà dunque il ballottaggio, con Leo Marongiu, 40enne presidente del consiglio uscente della giunta di centrosinistra di Mario Pupillo, al 42,47%

Il Movimento 5 stelle di Sergio Furia ha preso il 4,90% mentre Ivaldo Rulli, funzionario Asl, vdi Rilanciamo Lanciano al 2,71% .

In questo caso il centrodestra parte dunque fortemente avvantaggiato: il distacco di Paolini su Marongiu è di 1.522 voti, e sommando i voti di Furia del M5s e del civico Rulli non si supera quota 1.600, dunque per il candidato del centrosinistra la partita è a dir poco in salita anche in caso di appoggi ed apparentamenti.

A Francavilla  sfiora la vittoria al primo turno Luisa Russo, che a ottenuto, dato definitivo, il a48,56%, ma dovrà affrontare al secondo turno il candidato del centrodestra Roberto Angelucci ben distanziato al 29,63%

Il candidato del Movimento 5 stelle, Livio Sarchese non è andato oltre il 7,58%, il civico Franco Moroni al 5,99%.

Tranne clamorosi ribaltoni, sarà difficile per Angelucci recuperare lo svantaggio di 2.663 voti, tenuto conto che non si esclude un appoggio del pentastellato Sarchese a Russo, forte di 1.042 preferenze.

A Roseto sarà ballottaggio tra il civico Mario Nungnes, sostenuto dall’ex deputato Cesare Sottanelli, coordinatore regionale di Azione, 30,81% con e il candidato di centrodestra William Di Marco, al 22,46%, e che ha tra i candidati il deputato della Lega, Giuseppe Bellachioma e la consigliera regionale Simona Cardinali. Bellachioma è stato il secondo più votato del centrodestra, e la Lega il primo partito della coalizione.

Terzo con il 21,68% l’ex deputato e ed ex consigliere regionale Tommaso Ginoble di Italia Viva, che sarà ora determinante per il ballottaggio

Fuori dai giochi il sindaco uscente del centrosinistra, Sabatino Di Girolamo, 13,60%  e Rosaria Ciancaione, 13,43% anche loro determinanti per il secondo turno.

Nugnes ha un vantaggio su Di Marco di 1.100 voti circa (con un seggio mancante da scrutinare) che non  gli fanno dormire sonni tranquilli.  Basti pensare che l’eterogenea coalizione di Ginoble che guarda sia a destra che a sinistra ha infatti 2.948 voti, che potrebbero essere determinanti al secondo turno, dove in campo il candidato dell’eterno rivale di Ginoble, il coordinatore regionale di Azione, l’ex deputato Sottanelli.

Sorpresa a Sulmona, dove primo è il candidato del centrosinistra appoggiato anche dal Movimento 5 stelle Gianfranco Di Piero al 39,65%, che parte in vantaggio al ballottaggio che sarà contro la coalizione civica di Andrea Gerosolimo 34,16%. Gerosolimo è ex assessore di centrosinistra della giunta di Luciano D’Alfonso, eletto con Abruzzo civico, e poi costante spina nel fianco dell’ora senatore. Marito  consigliere regionale Marianna Scoccia , sindaco di Prezza e rieletta ieri per un secondo mandato.

Delude il candidato del centrodestra Vittorio Masci, al 23,45% sostenuto da quattro liste:  Lega, Fdi e Fi.  Ma ora i suoi elettori saranno determinanti per il secondo turno. Con un bel dilemma, visto che la Lega in particolare, nella coalizione di centrodestra,  di Gerosolimo non ne vuol sapere e lo ha attaccato a testa bassa durante tutta la campagna elettorale, accusando di essere al centro di un “sistema di potere” da scardinare. Masci  ha già detto però che non appoggerà nessuno dei due contendenti al ballottaggio. La candidata civica Elisabetta Bianchi ha preso il 2,74%

Primo partito in città il Pd, e nella coalizione rosso-gialla, in realtà M5s non sfonda e si attesta al 4% mentre si registra la performance a sostegno di Di Piero della civica Sulmona Libera e forte. Smentiti i sondaggi diramati prima del voto da centrodestra e civici di Gerosolimo, che Lega primo partito del centrodestra, con in campo anche la consigliera regionale Antonietta La Porta, male Forza Italia.

Più votato in assoluto con 472 voti Salvatore Zavarella, assessore uscente, di Fare Sulmona una delle civiche di Gerosolimo  seguito nella coalizione civica da Franco Di Rocco di Sulmona al centro, con 458 preferenze.

Più votata del Pd Teresa Nannarone, ex assessore provinciale, con 355 voti. La consigliera regionale leghista La Porta ha preso 271 voti, più votata tra i salviniani. Ottimo risultato per  Maurizio Proietti di Sulmona libera e forte, civica di Di Piero con 356 voti.

Sarà comunque un ballottaggio combattuto e dall’esito tutt’altro che scontato: Gerosolimo dovrà recuperare circa 700 voti per superare Di Piero, missione non impossibile. Nella coalizione di Gerosolimo va però osservato che ci sono stati circa 1.000 voti di lista in più rispetto al candidato sindaco, di elettori che hanno scelto insomma il voto disgiunto, premiando altri candidati sindaco.

Occhi puntati anche sui comuni sopra i 5mila abitanti.

Il  centrodestra con Gilberto Petrucci mantiene Penne, con 47,4%, in continuità con l’amministrazione uscente. Il centrodestra vince anche con Giorgio De Luca a Manoppello e a Collecorvino con l’elezione a sindaco di Paolo D’Amico. 

A Tagliacozzo in quota centrodestra confermato il sindaco Vincenzo Giovagnorio unico candidato che ha superato il quorum, a Popoli eletto sindaco Moriondo Santoro, anche lui di area centrodestra, a Bellante eletti Giovanni Melchiorre in quota centrosinistra e a Castellalto con Aniceto Rocci, anche lui di centrosinistra.

Vittime eccellenti di questa tornata elettorale, il consigliere regionale della Lega Simone Angelosante, non confermato sindaco di Ovindoli, per soli 8 voti, e l’ex consigliere regionale e sindaco uscente Angelo Di Paolo, in quanto a Canistro è stato sconfitto il candidato a lui vicino Ermero Antonini, battuto da Gianmaria Vitale. Con  Antonini anche il figlio di Angelo di Paolo, Antonio Di Paolo, ex sindaco.
Altro sconfitto è a Cortino in provincia di Teramo Gabriele Minosse, sindaco uscente ed ex segretario provinciale del Pd e presidente del Bim, sempre più vicino al centrodestra: sconfitto il suo candidato Domenico Di Fortunato, da parte di Marco Tiberii.

Comuni più piccoli al voto sono stati Carapelle Calvisio, 85 abitanti, e Calascio, 137 abitanti, in provincia dell’Aquila.

A seguire i risultati pubblicati dal sito del Ministero degli Interni.

VASTO

39 sezioni su 44

Francesco Menna (centrosinistra): 46,27% – 9.771 voti

Partito democratico 15,45% –  Futuro e sviluppo per Vasto 8,21% – Avanti Vasto 6,60% % – Città Virtuosa 6,02% – Sinistra per Vasto 5,12% –  Filo Comune 4,82% – Moderati per Vasto – 4,37%

Guido Giangiacomo (centrodestra): 20,01% – 4.226 voti

Fratelli d’Italia 9,17%  – Lega 5,84% – Forza Italia 5,25%  – Udc-cambiamo!-Autonomi e partite iva-Rinascimento Sgarbi 1,02% – Movimento Vasto 0,76%

Alessandra Notaro: 18,21% – 3.845 voti

A2 per Vasto 7,28% – La Buona Stagione – 5,04%  – Azione con Carlo Calenda-2,58% – Vasto 5.0 1,73%

Dina Carinci (Movimento cinque stelle): 10,54% – 2.226 voti

Movimento 5 Stelle 4,31% – ChiAma Vasto 2,45% – Sinistra Italia Vasto d’Amare 0,76%

Angela Pennetta: 3,74% – 789 voti

L’arcobaleno 2,43% – L’orizzonte è Vasto 0,31%

Anna Rita Carugno: 1,24% – 262 voti

Ora rispetto per gli animali 0,47%

LANCIANO

44 sezioni su 44

Filippo Paolini (centrodestra): 49,92% – 9.981 voti 

Lega 11,70% – Fratelli d’Italia 9,87% – Alleanza con Paolini 8,65% – Libertà in Azione 7,99% -Forza Italia, Udc, Autonomi e Partite Iva 6,34% –  Lanciano che verrà 3,76%  – Nuova Lanciano 3,21%

Leo Marongiu (centrosinistra):  42,47%  – 8.459 voti

Partito democratico 10,81% – Progetto Lanciano 8,28% – Lanciano x Tutti 7,50% -Lanciano in Comune 5,35% – Uniti x Lanciano 4,91% –  Lanciano Vale 4,82%

Sergio Furia (movimento 5 stelle):  4,90% –  1.019 voti

Movimento 5 stelle 4,83%

Ivaldo Rulli: 2,71% – 566 voti

Rilanciamo Lanciano 1,98%

FRANCAVILLA

22 sezione su 22

Luisa Russo (centrosinistra): 48,56% – 6.676 voti

Antonio Luciani 2021-2026 14,15% – Partito democratico 12,38% – Insieme siamo Francavilla  11,30% – Alleanza democratica 7,04% –  Azione con Carlo Calenda 3,99%

Roberto Angelucci (centrodestra):  29,63% – 4.073 voti

Fratelli d’Italia 8,87% –  Forza Italia 8,72% – Angelucci sindaco 6,60% – Lega 5,06% –  Noi per Francavilla 2,09% – Abruzzo indipendente-Udc 0,62%

Livio Sarchese (Movimento 5 stelle): 7,58% – 1.042 voti

Movimento 5 stelle 4,71% – Si amo Francavilla 1,94%

Franco Moroni: 5,99% – 823 voti

Nuove prospettive 2,42% – Francavilla nel cuore 2,17% – Cambiamo con Toti 0,89%

Camillo Paolini 3,92% – 540 voti

Aria nuova 3,43%

Moreno Bernini 1,99% -274 voti

Uniti a sinistra 2,10%

Carmine Montebello1,13% – 163 voti

Lista etica Montebello 0,68%

Gianluca Baldassarre 1,19% – 156 voti

Lista civica Gianluca Baldassarre 0,84%

ROSETO DEGLI ABRUZZI

23 sezioni su 24

Mario Nugnes: 30,81% – 4.190 voti

Azione con Carlo Calenda 8,96% – Fare per Roseto 6,96% – Altra Città-Casa Civica-Volt 6,09%  – Under nuove energie per Roseto 3,12% – Operazione Turismo 2,84% – Sport e Civismo 1,83%

William Di Marco (centrodestra):  22,46% – 3.054 voti

Lega 7,93% – Fratelli d’Italia 7,87% – Identità Culturale Rosetana 3,02% – Forza Italia 1,93%

Tommaso Ginoble 21,68% – 2.948 voti

Ginoble Sindaco 10,83% –  Bella Roseto 5,73% – Roseto Attiva 5,36% – Per Roseto 4,60%

Sabatino Di Girolamo (centrosinistra): 13,43% – 1.827 voti

Partito Democratico  5,87% – Di Girolamo Sindaco 3,79% – Lista Uniti per Roseto 2,91%

Rosaria Ciancaione  11,63% – 1.581 voti

Movimento 5 stelle 3,87% – Europa verde 2,83% –  Un’altra Idea di Roseto1,89% – Roseto progressista e coraggiosa 1,78%

SULMONA

25 sezioni su 26

Gianfranco Di Piero (centrosinistra – M5s):  39,65% – 5.094 voti

Partito democratico 10,53% – Sulmona liberi e forti 9,17% – Sbic  Sulmona bene in comune 5,20%  – Movimento cinque stelle 4,67% – Intesa per Sulmona 4,66%

Andrea Gerosolimo: 34,16% – 4.389 voti

Sulmona al centro 9,27% – Fare Sulmona 9,11% – I democratici 6,57% – Territorio futuro 6,26% – Avanti Sulmona 5,54%  – Il Popolo di Sulmona 3,50% – Sulmona città d’arte 2,17%

Vittorio Masci (centrodestra):  23,45% – 3.012 voti

Lega 7,58% –  Masci sindaco  6,61% –  Fratelli d’Italia 5,15% -Forza Italia –  2,31%

Elisabetta Bianchi: 2,74% – 352 voti

Direzione Sulmona 1,70%

 

Comuni sopra i 5mila abitanti 

SAN GIOVANNI TEATINO: eletto sindaco Giorgio Di Clemente

PENNE: eletto sindaco Gilberto Petrucci

MANOPPELLO: eletto sindaco Giorgio De Luca

POPOLI:  eletto sindaco Moriondo Santoro

CASTELLALTO: eletto Aniceto Rocci

BELLANTE:  eletto sindaco Giovanni Melchiorre

COLLECORVINO:  eletto sindaco Paolo D’Amico

CASALBORDINO eletto sindaco Filippo Marinucci

TAGLIACOZZO:  eletto sindaco Vincenzo Giovagnorio

Gli altri comuni al voto in provincia dell’Aquila

 

ALFEDENA: ELETTO SINDACO Luigi Milano

BISEGNA: ELETTO SINDACO Antonio Mercuri

CALASCIO: ELETTO SINDACO Paolo Baldi

CAMPOTOSTO: ELETTO SINDACO  Ercole Di Girolami

CANISTRO: ELETTO SINDACO Gianmaria Vitale

CARAPELLE CALVISIO: ELETTA SINDACO Rosella Galasso

CAPITIGNANO: ELETTO SINDACO Franco Pucci 

CASTELVECCHIO CALVISIO: ELETTA SINDACO Luigina Antonacci

CERCHIO: ELETTO SINDACO Gianfranco Tedeschi

CIVITA D’ANTINO: ELETTO SINDACO Sara Cicchinelli

CIVITELLA ROVETO: ELETTO SINDACO Pierluigi Oddi

COCULLO: ELETTO SINDACO Sandro Chiocchio

FOSSA: ELETTO SINDACO Fabrizio Boccabella

OFENA: ELETTO SINDACO Antonio Silveri

ORTONA DEI MARSI: ELETTO SINDACO Giuseppe Buccella

PERETO: ELETTO SINDACO Giacinto Sciò

PREZZA: ELETTA SINDACO  Marianna Scoccia

RIVISONDOLI: ELETTO SINDACO  Giancarlo Iarussi

SCONTRONE: ELETTO SINDACO Francesco Melone

SECINARO: ELETTA SINDACO Noemi Silveri

VILLALAGO: ELETTO SINDACO Fernando Gatta

ORTUCCHIO: ELETTO SINDACO Raffaele Favoriti

OVINDOLI: ELETTO SINDACO Angelo Ciminelli

ROCCARASO: ELETTO SINDACO Francesco Di Donato

SAN VINCENZO VALLE ROVETO: ELETTO SINDACO Carlo Rossi

SCURCOLA MARSICANA: ELETTO SINDACO Nicola De Simone

TORNIMPARTE: ELETTO SINDACO  Giammario Fiori

 

Gli altri comuni al voto in provincia di Chieti

 

CASOLI: ELETTO SINDACO Massimo Tiberini

CARUNCHIO: ELETTO SINDACO Gianfranco D’Isabella

CASACANDITELLA: ELETTO SINDACO Alessandro Monaco

CASALANGUIDA: ELETTO SINDACO Luca Conti

CELENZA SUL TRIGNO: ELETTO SINDACO Walter Di Laudo

COLLEDIMACINE: ELETTO SINDACO Andrea Schina

DOGLIOLA: ELETTO SINDACO Giovanni Giammichele

FARA SAN MARTINO: ELETTO SINDACO Antonio Tavani

LAMA DEI PELIGNI: ELETTO SINDACO  Tiziana Di Renzo

LENTELLA ELETTO SINDACO Marco Mancini

PENNADOMO: ELETTO SINDACO Domenico D’Angelo

PIETRAFERRAZZANA: ELETTO SINDACO Ciro Carpineta

QUADRI: ELETTA SINDACO Assunta Fagnilli

ROCCA SAN GIOVANNI: ELETTO SINDACO Fabio Caravaggio

SAN MARTINO SULLA MARRUCINA: ELETTO SINDACO Antonio Masciarelli

SANT’EUSANIO DEL SANGRO: RIELETTO SINDACO Raffaele Verratti

SCERNI: ELETTO SINDACO Daniele Carlucci

TUFILLO: ELETTO SINDACO Ernano Marcovechio

 

Gli altri comuni al voto in provincia di Pescara

 

CIVITELLA CASANOVA: ELETTO SINDACO Marco D’Andrea

CUGNOLI: ELETTO SINDACO Giancarlo Sciarra

PESCOSANSONESCO: ELETTO SINDACO Nunzio Di Donato

PICCIANO: ELETTO SINDACO Vincenzo Catani  

SERRAMONACESCA: ELETTO SINDACO Sebastiano Massimiano

TOCCO DA CASAURIA: ELETTO SINDACO Riziero Zaccagnini

SANT’EUFEMIA A MAIELLA: ELETTO SINDACO Francesco Crivelli

 

Gli altri comuni al voto in provincia di Teramo

 

BASCIANO: ELETTO SINDACO Alessandro Frattaroli

BISENTI: ELETTO SINDACO Renzo Saputelli

COLONNELLA: ELETTO SINDACO Biagio Massi

PIETRACAMELA: ELETTO SINDACO Antonio Villani

CORTINO: ELETTO SINDACO Marco Tiberii

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    ELEZIONI, SOSPIRI: “RISULTATI IN PROVINCIA DI PESCARA DIMOSTRANO CHE CENTRODESTRA GOVERNA BENE”
    PESCARA - "Ritengo che l’esito delle amministrative 2021 nella provincia di Pescara segni in maniera netta una conferma o, in molti casi, un’affer...
  2. blank
    ELEZIONI VASTO: BALLOTTAGGIO TRA MENNA E GIANGIACOMO, TUTTI I VOTI DI LISTA
    VASTO - A Vasto, città più grande al voto sarà ballottaggio tra Francesco Menna sindaco uscente del centrosinistra e il centrodest...
  3. blank
    ELEZIONI LANCIANO: PAOLINI E MARONGIU AL BALLOTTAGGIO, TUTTI I VOTI DI LISTA
    LANCIANO - I voti di lista a Lanciano, dove vanno al ballottaggio Filippo Paolini e Leo Marongiu
    blank
    ELEZIONI ROSETO: AL BALLOTTAGGIO NUGNES E DI MARCO, TUTTI I VOTI DI LISTA
    ROSETO DEGLI ABRUZZI - A Roseto sarà ballottaggio tra il civico Mario Nugnes sostenuto da Azione di Calenda e il centrodestra di
  4. blank
    ELEZIONI SULMONA: BALLOTTAGGIO DI PIERO E GEROSOLIMO, TUTTI I VOTI DI LISTA
    SULMONA - Al ballottaggio a Sulmona il centrosinistra di Gianfranco Di Piero, e la coalizione civica dell'ex assessore regionale
  5. blank
    ELEZIONI FRANCAVILLA: RUSSO E ANGELUCCI AL BALLOTTAGGIO, TUTTI I VOTI DI LISTA
    FRANCAVILLA - Al ballottaggio Luisa Russo e Roberto Angelucci, a seguire tutti i voti di lista. Prima lista quella d...
  6. blank
    ELEZIONI ROSETO: PIU’ VOTATO CENTRODESTRA DI GIUSEPPE DI FDI, SECONDO LEGHISTA BELLACHIOMA
    ROSETO - E' Giuseppe Bellachioma, deputato della Lega ed ex coordinatore del partito il secondo più votato del centrodestra alle com...
Articolo

Ti potrebbe interessare: