ANCE ABRUZZO: AL VIA MANOVRE SUCCESSIONE D’INTINO, IN POLE L’IMPRENDITORE CASTEL DI SANGRO RICCI

11 Dicembre 2023 20:53

Regione - Cronaca

L’AQUILA – Scade il prossimo mese di gennaio il mandato del presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) Abruzzo, Antonio D’Intino, 62 anni, amministratore unico della nota società Madis Costruzioni S.r.l., con sede a Pescara, specializzata nel settore delle ristrutturazioni edili.

La scelta del successore, secondo quanto si è appreso, toccherà alla territoriale dell’Aquila, e la soluzione che si sta facendo largo e che sembra la più accreditata è la scelta di Enrico Ricci, storico imprenditore dell’Alto Sangro con la passione della cultura. Per Ricci sarebbe un ritorno essendo già stato presidente provinciale dell’Aquila e presidente regionale.





Prima ancora si era lavorato ad un’ altra ipotesi che ora sembra tramontata: la ‘promozione’ di  Gianni Frattale, 73enne patron della Edilfrair, da due anni al timone dell’Ance provinciale dell’Aquila,  e che aveva già guidato l’Ance dell’Aquila dal 2011 al 2017. Frattale ha davanti a sé ancora altri due anni di mandato, visto che si è votato nel 2021.

La stessa territoriale del capoluogo con il passaggio di Frattale al regionale, avrebbe dunque scelto unitariamente, cioè per acclamazione, il suo successore senza andare alle elezioni anticipate.





Tra i papabili al regionale anche il giovane Pierluigi Frezza, figlio di Armido, patron della omonima importante azienda aquilana, già presidente regionale e presidente nazionale delle casse edili. La decisione di puntare su Ricci è stata presa dopo una serie di contatti tra Frattale e lo stesso aspirante alla prestigiosa poltrona.

E in lizza per prendere il timone dell’Ance L’Aquila sarebbero stati Davide Iannini, figlio di  Eliseo Iannini, patron dell’omonima impresa di costruzioni, consigliere di Ance giovani e invitato permanente del Consiglio direttivo. Il promettente  imprenditore, secondo quanto si è appreso da ambienti Ance, è in lizza per l’incarico di vice presidente nazionale di Ance giovani; e ancora Giordano Equizi, figlio dell’imprenditore Massimiliano, ex patron insieme a Romano Marinelli, dell’ impresa Marinelli-Equizi, che gestisce anche il noto locale Aquerello lungo la statale 80. Equizi, ex presidente di Ance giovani, è consigliere Ance dopo essere risultato il più votato alle elezioni di due anni fa. Infine il presidente vicario dell’Ance, l’imprenditore edile di Sulmona, Gianni Cirillo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: