ANNALISA ANDREOLI: ”MUSICA E’ POTER TOCCARE I MIEI DESIDERI”

Autore dell'articolo: Elisa Marulli

15 Agosto 2012 10:17

L’AQUILA – Bella, solare e con una voce potente, ma allo stesso tempo calda e avvolgente.

L’aquilana Annalisa Andreoli dal karaoke alle prime proposte di collaborazione, arrivate all’età di 16 anni, ne ha già fatta tanta di strada. E molta ancora ne vuole fare, spinta da una determinazione fuori dal comune e da un talento che emergono chiaramente e potentemente, ascoltandola solo canticchiare durante le prove per la registrazione dell’intervista ai microfoni di AbruzzoWeb, accompagnata dalla chitarra di Francesco Pezzopane.

Alla tenera età di 19 anni si ritrova a cantare di fronte a due milioni e mezzo di persone in occasione del concerto conclusivo della “Giornata Mondiale della Gioventù” a Tor Vergata, trasmessa in Mondovisione.

C’è anche la televisione ad arricchire il suo curriculum, con la partecipazione come cantante alla trasmissione di Canale 5 Italiani, passando anche per Domenica In, programma della Rai, condotto da Mara Venier, per la stagione 2002-2003.





Si fa largo in lei la voglia di iniziare un percorso cantautorale, collaborando con musicisti d’eccezione. Fino a quando arriva un’occasione importantissima, quella dell’Accademia della Musica dell’Aquila, dove ha la possibilità di studiare con insegnanti d’eccezione come la vocal-coach Grazia Di Michele e il compositore e direttore d’Orchestra Luciano Di Giandomenico.

Attualmente sta collaborando alla promozione dell’ultimo album della Di Michele, che è anche una delle insegnanti nel talent show televisivo Amici di Maria De Filippi, un impegno che la porta in giro per l’Italia per una serie di live.

Contemporaneamente sta iniziando la lavorazione del suo primo album, che vanta gli arrangiamenti del famoso pianista Paolo Di Sabatino.

Una passione infinita, quella per le sette note. Perché per lei “fare musica è come sognare a occhi aperti e poter toccare i propri desideri. sentirli vibrare dentro e intorno a noi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!