APPALTI ASL PESCARA: TORNA IN LIBERTA’ COLLABORATORE MARINELLI

7 Luglio 2022 15:10

Regione - Cronaca

PESCARA – Torna in libertà Graziano Canonico, collaboratore dell’imprenditore pescarese 86enne Vincenzo Marinelli e con lui arrestato a Grottammare (Ascoli Piceno) il 14 giugno scorso, nell’ambito di un’inchiesta del 2021 della Procura di Pescara relativa ad appalti della Asl di Pescara con reati ipotizzati corruzione e turbativa d’asta.

Lo ha stabilito il Tribunale del Riesame dell’Aquila.

La richiesta di riesame dell’ordinanza del Gip di applicazione dei domiciliari era stata avanzata dagli avvocati difensori di Canonico, Sara D’Incecco ed Ernesto Torino Rodriguez.

Ai domiciliari, il 14 giugno, con misura cautelare richiesta dal pm Andrea Di Giovanni e firmata dal Gip di Pescara Antonella Di Carlo, erano finite altre tre persone, di cui due funzionari della Asl di Pescara. Per una dei due, Tiziana Petrella, il 29 giugno scorso il Riesame ha revocato i domiciliari, sostituendo la misura con la sospensione da un pubblico ufficio o servizio per un anno.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: