APPALTI CARDIOCHIRURGIA CHIETI: INTERPELLANZA IN REGIONE DEL M5S

20 Gennaio 2020 15:08

CHIETI –  “Sicuramente dovremmo attendere la conclusione delle indagini per capire esattamente cosa è accaduto e se ci sono delle anomalie nella gestione del reparto. Ad ogni modo ho presentato una nuova interpellanza a riguardo, perché è necessario fare chiarezza e la regione ci deve dire quali azioni vuole intraprendere per garantire un servizio sanitario all’altezza”.

Interviene nuovamente il consigliere regionale del M5S, Barbara Stella,  in merito alla notizia di un’inchiesta da parte della Procura della Repubblica in riferimento alle gare di affidamento per l’acquisto di beni e servizi all’interno dell’unità operativa dell’Asl teatina.





“La cardiochirurgia è da sempre un’eccellenza dell’ospedale teatino e pertanto ritengo che l’assessore Verì e tutta la giunta debbano effettuare tutte le azioni necessarie per restituire ai cittadini un reparto che abbia un organico adeguato e tale da potere offrire un servizio altamente qualificante per l’intera Asl Lanciano, Vasto e Chieti. Purtroppo le notizie di questi giorni, pongono in evidenza ancora una volta la presenza di criticità che devono essere necessariamente superate al più presto”, prosegue la pentastellata.

“Ho sentito spesso parlare della presenza di contrasti interni tra i medici del reparto e questo non può essere accettato: la professionalità è alla base del rapporto fiduciario medico-paziente che è di fondamentale importanza per il benessere psicofisico sia degli operatori medici sia dei pazienti stessi. Per questo vorrei che l’Assessore Verì prenda come impegno un’analisi approfondita della questione affinché possa riportare a tutti i cittadini abruzzesi un reparto di Cardiochirurgia al massimo della funzionalità, all’interno dell’Asl teatina, come esempio virtuoso di eccellenza sanitaria”, conclude il consigliere regionale Barbara Stella.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!