APPALTI POST TERREMOTO ALL’AQUILA: ASSOLTO CORRIDORE, “NON HA FAVORITO INCARICHI ALLA FIGLIA”

19 Aprile 2024 10:08

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – Un ingegnere aquilano, Mario Corridore,  71 anni, ex dipendente del Comune dell’Aquila con ruoli direttivi,  è stato assolto con formula piena dall’accusa di aver pilotato illecitamente  l’assegnazione dei lavori edili in un condominio per un importo complessivo di circa 9 milioni di euro all’impresa trevigiana dell’imprenditore Gianni Tasca, assolto anche lui, insieme alla nomina della figlia, Ilaria Corridore, nel  ruolo di progettista e direttore dei lavori post sisma 2009.

La Corte di appello, dunque,  ha cancellato la condanna di tre anni inflitta a Mario Corridore da corruzione in primo grado mentre Ilaria era stata già assolta in primo grado con formula piena.





Le indagini risalgono al 2016 e furono avviate  dalla guardia di finanza anche sulla scorta di alcune intercettazioni. Resta da vedere se il pm intende impugnare  il verdetto in Cassazione dopo aver  letto le motivazioni.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: