APPLE APRE DUE STORE IN INDIA E LANCIA APPLE SAVINGS: NUOVE SFIDE DELL’AZIENDA NEL MERCATO HI-TECH

8 Maggio 2023 08:55

Italia - Cronaca

Apple ha annunciato il lancio del suo conto di risparmio, Apple Savings, che offre un tasso di interesse annuo del 4,15%. Secondo quanto reso noto dall’azienda tramite un comunicato stampa, il conto non richiederà un deposito minimo e non avrà vincoli, inoltre gli utenti potranno aprirlo direttamente dal Wallet del loro iPhone. Il conto è stato sviluppato in collaborazione con Goldman Sachs ed è disponibile solo per i clienti statunitensi in possesso della Apple Card. Inoltre, i titolari di Apple Card potranno far confluire le ricompense Daily Cash, il cashback fino al 3% che la carta di credito garantisce, nel loro conto di risparmio. Il tasso è molto allettante se confrontato con la media dei rendimenti offerti sui conti correnti americani, che si aggira intorno allo 0,37% secondo la Federal Deposit Insurance Corporation.

Fonte: Unsplash





Apple, l’India come nuovo polo: aperti i primi due negozi a Mumbai e Nuova Delhi 

Nella stessa giornata del lancio del conto di risparmio, Apple ha aperto il suo primo negozio in India, a Mumbai, un’attesa mossa che evidenzia le crescenti aspirazioni dell’azienda di espandersi nel Paese. Decine di persone hanno fatto la fila fuori dal negozio per l’inaugurazione, ispirato ai taxi gialli e neri tipici della città. Un secondo negozio ha aperto a Nuova Delhi il giovedì successivo. L’entrata di Apple nel mercato indiano è vista dagli esperti come un’opportunità di accedere a una popolazione di oltre un miliardo di persone e di espandersi in un potenziale polo produttivo.

Apple Store in India: il momento propizio per l’espansione nel mercato dell’hi-tech

Il lancio del nuovo conto di risparmio Apple Savings e la costante espansione della società in India possono inoltre essere letti come un ulteriore segnale di rafforzamento nel settore dell’hi-tech dagli investitori che credono nella holding e operano sui maggiori siti di trading online come ActivTrades, broker scelto da oltre 100mila trader anche per la sua esecuzione fulminea e i prezzi trasparenti. Interpellato dalla BBC, Navkendar Singh, analista tecnologico della società di ricerca International Data Corporation (IDC), ha affermato che il lancio dei negozi Apple in India giunge in un momento molto propizio per l’azienda, poiché il mercato indiano di telefonia di fascia alta è in forte crescita. Secondo i dati di IDC, nel 2022 Apple aveva una quota di mercato del 60% nel segmento degli “smartphone premium” in India, ovvero quelli che costano 40.000 rupie (equivalenti a circa 451 euro o 558 dollari) o più, superando la quota del 21% di Samsung.






Fonte: Unsplash

Apple punta all’esperienza premium: la sfida di attirare i consumatori indiani

“Apple si sta comportando bene in tutte le categorie. Quando si apre un negozio Apple, si offre un’esperienza premium ai propri consumatori premium. Non è detto che questo porti ad un aumento delle vendite, ma sicuramente attira più persone nell’ecosistema Apple”. Inoltre, ha aggiunto Singh, Apple può permettersi di sopportare eventuali perdite anche se il negozio non dovesse generare profitti già nel primo anno. “La vera sfida sarà quella di attirare i consumatori dai negozi fisici a questi centri di punta senza allontanare i rivenditori partner”, ha affermato l’analista tecnologico. “In caso contrario, sarebbe comunque una buona notizia. Apple ha finalmente capito che il mercato indiano di fascia alta è in crescita, quindi perché non prendere la questione sul serio?”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: