L’AQUILANO RIVERA PAPABILE MINISTRO ECONOMIA. DIRETTORE GENERALE TESORO “SONDATO” DA MELONI

26 Settembre 2022 16:53

L'Aquila - Politica, Politiche 2022

L’AQUILA – Ad urne ancora calde, che hanno certificato il trionfo del centrodestra, e in particolare di Fratelli d’Italia, è già totoministri. E circola con insistenza, addirittura al Ministero dell’Economia, il nome di un abruzzese. Non tra gli eletti, ma quello di un tecnico, altissimo civil servant dello Stato: l’aquilano Alessandro Rivera, direttore generale del Tesoro.

Alessandro Rivera, 52 anni è un manager pubblico che fa parte di una nobile famiglia aquilana, è un fedelissimo dell’ex governatore della Banca centrale europea, e premier uscente Mario Draghi, ed è il fratello di Vincenzo Rivera, ex direttore generale della Regione Abruzzo ed ora responsabile dell’ufficio per la ricostruzione dei comuni abruzzesi coinvolti nel terremoto del Centro Italia.

Scrive a questo proposito il Messaggero: all’Economia la leader di Fdi Giorgia Meloni, premier in pectore, eletta nel collegio L’Aquila-Teramo, “ha detto di puntare su “una figura molto seria che sappia tenere i conti in ordine e avere una visione strategica per la crescita”. E il primo nome su cui si sono puntate le attenzioni è quella  di Fabio Panetta ora nel board della Bce. Ma spiega il Messaggero, “lui resiste, vuole vedere il profilo del governo prima di decidere. Ma se glielo chiedesse Mattarella, come farebbe a non accettare?”.  Un’alternativa di “uguale prestigio e garanzia” esplorata da Meloni nelle ultime ore è dunque Alessandro Rivera.

Nota di merito di Rivera è del resto il suo rapporto conflittuale con il premier Giuseppe Conte, nel governo M5s-Lega, e con l’allora ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, ora sindaco di Roma, sull’impostazione da dare all’adesione del Fondo salva-Stati, il Mes, ponendosi vicino alle posizioni di Fdi, allora all’opposizione.

Alessandro Rivera è stato nominato direttore generale del Tesoro il 2 agosto 2018. In qualità di direttore generale del Tesoro, gli è affidato il compito di rappresentare l’Italia come membro di working group e commissioni afferenti alle principali organizzazioni finanziarie internazionali.

È il rappresentante italiano nei Deputy meetingfinanziari G7, G20 e Fondo Monetario Internazionale. Nell’ambito dell’Unione europea è membro dell’Economic and Financial Committee e dell’Euro Working Group.

Presiede inoltre la sottocommissione della European Financial Committee per le tematiche correlate al Fondo Monetario Internazionale.

Oltre a queste responsabilità, è Presidente di AMCO Spa, membro del Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti e del Supervisory Board di STMicroelectronics. Presiede il Comitato di Sicurezza Finanziaria.

Prima di ricoprire l’attuale incarico, dal 2008 al 2018 Alessandro Rivera è stato alla guida della Direzione Generale per il Sistema Bancario e Finanziario, Affari Legali presso il Dipartimento del Tesoro presso la quale, dal 2000 al 2008, ha diretto diversi uffici.

Precedentemente, Rivera ha rappresentato l’Italia in diversi working group internazionali e commissioni sui temi delle policy e della regolamentazione del sistema finanziario ed è stato membro di diversi Consigli di Amministrazione.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: