AREA MARINA PROTETTA TORRE DEL CERRANO, APPROVATO BILANCIO

3 Giugno 2021 12:43

Teramo: Cronaca

PINETO – È stato approvato il 31 maggio 2021, il Rendiconto di Gestione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano. Dopo il passaggio in Consiglio di Amministrazione, nel corso dell’assemblea dei soci, alla presenza tra gli altri dei referenti della Provincia di Teramo e dei Sindaci dei Comuni di Silvi e Pineto, è stato votato e approvato all’unanimità l’importante documento contabile nel quale si registrano dati di crescita che fotografano una gestione virtuosa dell’ente. Soddisfazione da parte del Consiglio di amministrazione che ringrazia i soci per aver approvato e condiviso la rendicontazione insieme agli obiettivi raggiunti. Un risultato positivo al quale si è arrivati anche grazie al lavoro di armonizzazione dei residui portato avanti dagli uffici dell’ente, nonchè dal ridimensionamento degli incarichi professionali esterni. Tra i dati più significativi, insieme alla tempestività nei pagamenti che passa dai 105 giorni del 2019 agli 11 giorni del 2021, emerge un avanzo di circa 97mila euro che verrà reinvestito sul territorio con interventi che interesseranno i Comuni di Silvi e Pineto. In particolare i fondi verranno utilizzati per la realizzazione del sistema di antincendio boschivo della pineta Forcella a Silvi, un intervento fondamentale per la sicurezza del territorio atteso da tempo. Altre risorse verranno invece stanziate per la sostituzione della cartellonistica ambientale e turistica e per il ripristino delle bacheche, così come per il completamento dell’info-point di Silvi.

“Si approva un bilancio molto positivo – commenta il Presidente dell’AMP, Fabiano Aretusi – ringrazio l’Assemblea dei soci per aver espresso parere positivo sulla rendicontazione e per averne condiviso gli obiettivi. Abbiamo molto a cuore la trasparenza amministrativa ed è per questo che stiamo lavorando con attenzione nella comunicazione dei risultati raggiunti dall’ente, tutti i documenti sono consultabili sul portale dell’Area Marina Protetta. Un plauso va anche al personale impiegato negli uffici, al Direttore e al precedente Cda, per l’importante lavoro che ha permesso di avere un avanzo di circa 97mila euro reinvestito su migliorie al nostro territorio. Il parco marino è un bene delle nostre comunità, è intenzione di questo Consiglio valorizzarlo e lavorare su una gestione attenta e sostenibile delle risorse, al fine di reperire fondi e finanziare interventi importanti a beneficio della nostra area”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: