COVID, VACCINAZIONE PROSSIMITA’ A SAN BENEDETTO IN PERILLIS: PRESTO IN ALTRI 9 COMUNI AREE INTERNE

24 Maggio 2021 15:51

L’AQUILA – È iniziata oggi, a San Benedetto in Perillis (L’Aquila), la “campagna vaccinale di prossimità”, riservata ai piccoli e piccolissimi Comuni delle aree interne della regione.

La notizia è stata annunciata ieri da Pierluigi Biondi, sindaco dell’Aquila e presidente Comitato ristretto dei sindaci della provincia aquilana, e oggi dall’assessore regionale Guido Liris, dirigente medico dell’Aquila in aspettativa, con due note distinte.

“Un esperimento che, da assessore alle Aree interne – ha dichiarato l’assessore Liris –  ho condiviso sin dal primo momento, sostenendo con determinazione la proposta avanzata dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, presidente del Comitato ristretto dei Sindaci”.

“I team vaccinali militari non solo consentiranno ai residenti delle zone disagiate di vaccinarsi senza dover raggiunge gli hub di riferimento lontani diversi chilometri, ma di somministrare dosi a tappeto a tutta la popolazione, così come viene fatto per le isole minori d’Italia. Ringrazio, inoltre -ha concluso Liris –,  il Commissario della Comunità montana Montagna dell’Aquila, Paolo Federico, il Comando dei Carabinieri, l’Esercito e il Dipartimento di Prevenzione della Asl”.

Anche il sindaco Biondi, questa mattina, a San Benedetto in Perillis: “Altri 9 piccoli comuni saranno coinvolti e raggiunti dai team mobili dell’Esercito coordinati dai Carabinieri, ogni giorno. È la risposta alla richiesta che con i sindaci della provincia avevamo fatto al commissario straordinario per l’emergenza, Francesco Figliuolo. Grazie alla collaborazione fra istituzioni e all’ascolto dei territori si garantisce il diritto inalienabile alla salute, individuale e collettiva”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: