ARIC: DONATO CAVALLO NUOVO DIRETTORE,
MANAGER DA ROMA IN QUOTA FORZA ITALIA

15 Novembre 2021 20:17

Regione: Cronaca

L’AQUILA – È l’avvocato Donato Cavallo il nuovo direttore generale dell’Agenzia Regionale per l’Informatica e la Committenza (Aric).

La delibera di nomina è stata approvata oggi dalla Giunta regionale su proposta del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, d’intesa con l’assessore al bilancio e al personale, Guido Liris. Una nomina attesa da oltre 4 mesi, da quando cioè il 3 luglio scorso è scaduto il bando e i curricula dei 21 pretendenti sono arrivati sul tavolo della Giunta e qui, dopo le divergenze sui nomi tra Marsilio e Liris, entrambi di Fratelli d’Italia, la pratica si è bloccata.

Colpo di scena delle ultime ore, contrariamente a quanto riferito in precedenza, a sostenere la nomina di Cavallo sarebbe stata Forza Italia, e non FdI, inparticolare attraverso il senatore Nazario Pagano, coordinatore regionale azzurro. Ad esprimere perplessità sulla nomina di Cavallo sarebbe stato lo stesso Liris, che di professione fa il dirigente medico alla Asl dell’Aquila, al contrario di Marsilio, convinto dal sostegno del direttore del dipartimento Sanità della Regione Abruzzo, Claudio D’Amario, del quale Cavallo sarebbe un fedelissimo. D’Amario che è cugino di Daniele D’Amario, assessore regionale esterno al Turismo e alle Attività produttive, in quota Forza Italia.

L’Ente, commissariato dall’aprile del 2018, è stato affidato prima all’ora capo dipartimento Risorse, Fabio Bernardini, lo stesso che ha indetto il bando, poi dall’ottobre 2019, a titolo gratuito, da Daniela Valenza,  dirigente della segreteria della giunta del presidente Marsilio.

Nato a Salerno, 47 anni,  l’avvocato Cavallo era in pole position tra i 21 candidati, come già rivelato da AbruzzoWeb, ed è attualmente dirigente dell’Area Programmazione e Monitoraggio Consumi Sanitari alla Regione Lazio, “e vanta una formidabile esperienza nel settore della committenza pubblica”, viene spiegato in una nota.

Il suo profilo, si legge ancora nella nota, “è stato individuato all’esito di un bando pubblico e di un’istruttoria condotta da una commissione apposita che ha operato il necessario confronto concorrenziale tra i curricula di quanti hanno risposto all’avviso, selezionando una terna di nomi tra i quali il presidente Marsilio, d’intesa con l’assessore competente, ha individuato il prescelto, come previsto dalla normativa vigente”.

“Formulo all’avvocato Cavallo i migliori auguri di buon lavoro, sicuro che saprà sviluppare e rafforzare le competenze e l’operatività dell’Aric, strumento indispensabile per garantire una buona ed efficiente amministrazione pubblica, caratterizzata dall’elevato contenuto tecnologico e innovativo dei suoi servizi informatici e dalla capacità di garantire ingenti risparmi di spesa nei processi di acquisizione di beni e servizi, in piena trasparenza”, le parole del presidente Marsilio.

“Ringrazio di cuore l’avvocato Daniela Valenza, che ha sin qui condotto Aric nella veste di commissario straordinario. Se oggi l’Agenzia è uno strumento di tale importanza e capacità operativa, lo si deve al suo duro lavoro e all’abnegazione dimostrata, soprattutto nel periodo della pandemia, durante il quale Aric ha assicurato la gestione e il completamento del potenziamento della Rete Covid”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: