ARIELLI, AMPUTA IL DITO ALLA MOGLIE: ARRESTATO 34ENNE GHANESE

25 Giugno 2022 17:58

Chieti - Cronaca

CHIETI – L’ennesima discussione tra marito e moglie, probabilmente a causa dell’abitudine dell’uomo di ubriacarsi, degenerata in brutale violenza quando lui  le ha schiacciato la mano nella porta, provocandole l’amputazione della falange di un dito.

Un operaio di 34 anni, originario del Ghana, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri dopo la notte di violenza che si è consumata in una casa di Arielli (Chieti).

La 33enne, racconta Il Centro, è riuscita ad allontanarsi a lanciare l’allarme. Anche i vicini, spaventati dalle grida, hanno allertato le forze dell’ordine. La ferita è stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Chieti. Non è stato possibile riattaccarle la falange.

L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate nei confronti della moglie nigeriana, di un anno più giovane.

Su disposizione della procura di Chieti, l’indagato è finito in carcere, in attesa dell’udienza di convalida, che sarà fissata nelle prossime ore, durante la quale potrà fornire la sua versione dei fatti.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: