ARRAMPICATA SPORTIVA: STREET BOULDER CITTA’ DI L’AQUILA, LA PRIMA EDIZIONE E’ DA INCORNICIARE

26 Settembre 2022 20:59

Italia - Sport

L’AQUILA – La scelta, azzeccata, di anticipare l’evento a sabato 24 causa maltempo annunciato per domenica 25 Settembre, ha pagato: il primo Street Boulder Città di L’Aquila, kermesse di arrampicata sportiva organizzata dall’Asd Monkey’s Garage dell’Aquila, nell’ambito della manifestazione L’Aquila Città Europea dello Sport, è stato un successo di partecipanti e di pubblico, un’edizione da incorniciare.

I centinaia di boulderisti provenienti da molte parti d’Italia si sono cimentati in 50 blocchi dislocati in tutto il centro storico con spettacolari arrampicate su mura, archi, spigoli e palazzi, dalle vie più semplici contrassegnate in bianco, alle più difficili con blocchi neri per i climbers più esperti.

In contemporanea, dalle ore 10 del mattino e per tutto il pomeriggio nella splendida cornice del Forte Spagnolo, è stato allestito il villaggio sportivo con tante attività per bambini, tra percorsi in bike a cura di Gravity Accademy e slake line delle associazioni Slakeline Abruzzo e Slakeline Roma, che, con esibizione finale sul fossato del Castello, hanno lasciato con il fiato sospeso i tanti spettatori.

L’Open day dell’Asd ritmica L’Etoile ha incorniciato il piazzale dell’Auditorium grazie ad evoluzioni con nastri, cerchi, palle e corpo libero a cura delle giovani promesse dell’Associazione e di Erika Bromo, già ginnasta di serie A ed allenatrice dell’Asd L’Etoile.

Nello spazio per le sfide dedicate a grandi e piccoli climbers, in quell’atmosfera che solo certi eventi di caratura nazionale ed internazionale riescono a garantire, sono state allestite due pareti di arrampicata: una torre di 6 metri per la gara Kid’s e tre pareti autoportanti per la finale dei più grandi.

Ad imporsi per la categoria maschile: Mattia Salvatore, della Gollum Climbing Academy di Pescara, che si è classificato al primo posto; secondo è arrivato Matteo Abati, anche lui della Gollum Climbing Academy di Pescara; terzo classificato, Simone Belardinelli, della Climbing Side di Roma; nella categoria femminile, ha vinto Adriana Delle Monache, sempre della Gollum Climbing Academy di Pescara; alle sue spalle si è piazzata Elisa Di Luzio, della The Change di Pescara; sul podio anche Rebecca Belardinelli, della Climbing Side di Roma come suo fratello Simone, entrambi al terzo posto in finale.

Una tornata a tinte pescaresi all’ombra del Gran Sasso aquilano, dunque, in un contesto di altissimo livello dal punto di vista tecnico e fisico che ha stimolato a provare l’arrampicata sportiva sia i bambini che gli adulti.

Il premio “Asd” è andato alla palestra Blockland dell’Aquila, che ha iscritto al contest il maggior numero di climber.

Apprezzatissime sono state anche le gare dei più piccoli sulla torre allestita da Shance. A vincere il contest di arrampicata Lead sono stati Francesco Mitterdoff e Sandra Visconti nelle rispettive categorie maschile e femminile; a seguire, i secondi classificati Diego Di Luca e Asia Carradori, mentre a pari merito sul terzo posto si sono piazzati Matilde Massimi e Nora Di Bacco.

L’assessore comunale allo Sport Vito Colonna e il presidente del Comitato L’Aquila Città Europea dello Sport, il professor Francesco Bizzarri, nonché la presidente regionale di Csain Noemi Tazzi, hanno presieduto l’evento per tutta la giornata, premiando, insieme al rettore dell’Università dell’Aquila, Edoardo Alesse, presente per il concomitante evento Street Science, i vincitori tra i tanti applausi.

Soddisfazione e gioia sono state espresse dai titolari della Monkey’s Leandro Giannangeli ed Ornella Cerroni che hanno ringraziato di cuore il numeroso staff tecnico. “Grazie al loro grande impegno e alla loro professionalità si è potuto raggiungere questo risultato”, le parole di Giannangeli e Cerroni.

Il presidente del circuito street Boulder Italia, nonché tracciatore dello street boulder, Alex Cecchini, insieme al campione italiano di arrampicata paraclimb Federico Di Felice, ha individuato, pulito e tracciato 50 location sparse in tutto il centro storico del capoluogo abruzzese; determinante anche il lavoro del vicepresidente della Monkey’s Rodolfo Carnicelli, dello staff dei giudici, dello staff segreteria, della speaker Alessia Spezza e di tutti gli sponsor e partner intervenuti: Fondazione Carispaq, Montura Store Roma, Fondazione Carispaq, Edilfrair, Herbalife, Brazz, Centro Sportivo Arcobaleno, Surviver, Utensileria da Montagna, Supermercato Tigre Pianola.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: