“ARTINVITA”, ECCO LA SESTA EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DAL 27 APRILE AL 14 MAGGIO

1 Aprile 2023 09:58

Chieti - Cultura, Spettacoli

ORSOGNA – Al Festival Internazionale degli Abruzzi “Artinvita” da Orsogna (Chieti) al resto dell’area marrucina, non mancano anche le attività dedicate ai ragazzi e alle ragazze degli istituti scolastici che per ogni edizione vengono coinvolti nelle diverse discipline artistiche, sociali o che comportino per loro responsabilità utili alla loro formazione.

Tra le realtà più ricettive e su cui sicuramente il Festival investe maggiormente c’è proprio quella scolastica che rappresenta la base solida per il futuro.

Dal 27 aprile al 14 maggio 2023 – si legge in un comunicato – torna dunque, per la sesta edizione, “Artinvita”, un progetto nato nel 2018 dalla collaborazione tra l’Associazione abruzzese Insensi del direttore artistico Marco Cicolini e il Théâtre de Léthé à Paris-Collectif 2 plus, la cui direzione artistica è affidata a Amahì Camilla Saraceni: si tratta di un dialogo ideale tra Francia e Abruzzo, tra innovazione e tradizione per uno sguardo attento verso il futuro che prevede anche una ‘sezione’ Artinvita Kids dove gli alunni partecipano alle prove degli spettacoli teatrali in fase di creazione, interfacciandosi con registi, attori, musicisti, tecnici e scoprendo i retroscena della costruzione di uno spettacolo di teatro contemporaneo; han-no accesso alle esposizioni e alle installazioni, dunque hanno tante realtà nuove, per loro, da imparare.

IL RESTO DEL COMUNICATO

C’è una vera sfida per la maturità dei più piccoli in questa edizione 2023: per quasi tutti gli appuntamenti in cartellone sono stati inseriti dei matinée per le scuole con spettacoli non individuati “ad hoc” per il pubblico in età scolastica, ma degli stessi spettacoli per il grande pubblico degli adulti.





Attraverso queste attività c’è la voglia di accompagnare i ragazzi e le ragazze verso una sensibilità artistica e culturale che è quella contemporanea e quindi permettere loro di conoscere e sperimentare nuovi linguaggi, le nuove forme d’espressione e di comunicazione del panorama socio-culturale che si apprestano a dover affrontare.

Inoltre, vedere come si lavora nel mondo dell’arte e della cultura può fare maturare in loro il desiderio di intraprendere questo tipo di formazione.

Grande spazio inoltre sarà dato alla formazione delle scuole in ambito cinematografico e audiovisivo.

Infatti grazie al progetto speciale Cinema Express, progetto di mobilitazione cinematografica e audiovisiva, realizzato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso dal Ministero della Cultura e IL Ministero dell’istruzione e del Merito, a partire dallo scorso gennaio si sono tenuti i laboratori nelle scuole per preparare gli studenti a diventare giuria del del premio del cortometraggio argentino e balcanico, un percorso che si concluderà co-me di consueto con la cerimonia di premiazione presso il Cinema Garden di Guardiagrele che chiuderà la sesta edizione di Artinvita.

Le classi coinvolte nel Cinema Express si confronteranno durante il Festival con gli aspetti più trasversali del linguaggio audiovisivo approfondendo il Teatro-Documentario e visitando installazioni di Justine Emard, grande artista francese che la-vora con le intelligenze artificiali e la robotica.

Accanto a questo percorso, due scuole, il Liceo Artistico “Palizzi” di Lanciano (Chieti) e l’Istituto Omni-comprensivo di Guardiagrele (Chieti) con il Liceo Scientifico “Nicola da Guardiagrele”, hanno seguito un percorso approfondito grazie al progetto “Nuovo cinema coraggioso-racconti sul reale per capire il presente”, ideato da Zalab e realizzato nell’ambito del Piano cinema e immagini per la scuola promosso da Ministero dell’Istruzione e Ministero della Cultura: si tratta di un progetto di educa-zione all’immagine rivolto a primarie e superiori, che prevede il coinvolgimento di tredici scuole in varie regioni d’Italia all’interno di un percorso che, tramite il linguaggio cinematografico, stimoli l’attenzione dei più piccoli su tematiche sociali legate alla contemporaneità, spesso difficili da interpretare e talvolta anche da spiegare loro.





Artinvita è un Festival Multidisciplinare supportato dal Ministero della Cultura (Mic) attraverso il Fondo Unico dello Spettacolo (Fus), dal Consiglio Regionale d’Abruzzo e dall’Institut Francais, e gode del patrocinio di: Ambassade de France en Italie, Ambasciata Argentina, Buenos Aires Ciudad, Comune di Guardiagrele, Comune di Orsogna, Comune di Arielli, Comune di Crecchio.

BIGLIETTERIA ATTIVA

I biglietti e gli abbonamenti sono acquistabili presso il Teatro Comunale di Orsogna (Piazza G. Mazzini 3, Orsogna) durante gli orari di apertura, e presso i punti vendita autorizzati Vivaticket, oppure online su https://www.vivaticket.com/it . Per assistenza contattare la biglietteria.

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO
Dal 1 marzo al 15 maggio
Lunedì 10:00 – 12:00;
Mercoledì e venerdì 16.00 – 18:00;
A partire da 1 ora prima dello spettacolo.

CONTATTI
INFO E PRENOTAZIONI BIGLIETTERIA
Viviana Agretti
t. (+39) 329 786 1006
biglietteria@artinvita.com

UFFICIO STAMPA
Alessandra Renzetti
t. (+39) 366 354 5040

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: