ASL ABRUZZO: ANAAO, ”RISOLVERE CARENZA MEDICI IN REGIONE”

13 Febbraio 2020 17:34

TERAMO – “Oggi è possibile procedere all'assunzione degli specializzandi dal terzo anno in poi. Si tratta di uno strumento formidabile per iniziare a colmare gli organici anche qui in Abruzzo dove, nei prossimi cinque anni, questa è la previsione, mancheranno circa 600 medici”. 

Lo ha detto il segretario nazionale di Anaao Assomed, Carlo Palermo, intervenendo all'assemblea promossa dall'Anaao Abruzzo e svoltasi questo pomeriggio nell'aula convegni dell’ospedale civile di Teramo.

Sul tavolo della discussione, le novità del nuovo contratto collettivo della dirigenza medica varato nei mesi scorsi con il contributo fattivo e sostanziale dell'Anaao, la principale organizzazione sindacale dei medici ospedalieri. 

L’incontro ha avuto lo scopo di approfondire gli aspetti tecnico-normativi del nuovo strumento, atteso per anni dalla categoria, e, contemporaneamente, dare spazio alle domande e ai dubbi del personale sanitario su tutte le novità che, come ricordato dal presidente nazionale di Anaao Assomed, Costantino Troise, presente all'incontro, “produce effetti che coinvolgono l’intera platea dei dirigenti medici offrendo nuovi scenari che non era affatto scontato ottenere e per i quali abbiamo lavorato molto”. 






“L’inserimento dei giovani medici in organico e in generale il turnover nelle aziende sanitarie – ha sottolineato nel suo intervento il segretario di Anaao Assomed Abruzzo, Alessandro Grimaldi – continuano ad essere la nostra principale preoccupazione e il nostro principale obiettivo. Altrimenti, da qui a qualche anno, avremo ospedali vuoti e potrebbe diventare uno sterile dibattito persino quello su eventuali nuove strutture sanitarie”.

“Siamo soddisfatti di aver promosso questo incontro – ha detto la segretaria aziendale di Anaao per Teramo, Gabriella Marini –, il nuovo contratto meritava un approfondimento che, grazie alla partecipazione dei vertici nazionale del nostro sindacato, ha offerto un contributo molto elevato alla discussione e alle esigenze informative dei colleghi”.

All'incontro, aperto anche ai non iscritti all'Anaao, sono intervenuti, tra gli altri, anche il presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Teramo, Cosimo Napoletano, e il direttore generale facente funzioni della Asl, Maurizio Di Giosia.  

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: