ASL L’AQUILA, LICENZIATA PERCHE’ INCINTA. BOCCHINO: “LA LEGA NON TOLLERA DISCRIMINAZIONI SESSISTE”

7 Maggio 2021 15:01

L’AQUILA – “La Lega non tollera discriminazioni sessiste, per questa ragione, in qualità di Portavoce regionale di Lega Abruzzo e come donna, censuro l’operato dei vertici della Asl aquilana”.

Sabrina Bocchino, consigliere regionale di Lega Abruzzo interviene con fermezza sul licenziamento di una lavoratrice in stato di gravidanza, la quale si è vista poi riconoscere legittimamente le proprie ragioni dal giudice: “Su questa vicenda è intervenuto anche l’onorevole Luigi D’Eramo. È fastidioso pensare che i diritti di una donna possano essere cancellati solo perché si appresta a dare nuova vita. Chi ha commesso questo errore- conclude – deve sapere che la Lega farà di tutto per evitare che episodi del genere possano ripetersi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: