ASPETTATIVA DI VITA: IN ABRUZZO 82.8 ANNI, TRENTO E BOLZANO AL TOP IN EUROPA

22 Marzo 2023 09:04

Regione - Cronaca

L’AQUILA – L’aspettativa di vita nell’Unione europea è calata per il secondo anno di seguito dopo l’inizio della pandemia tornando indietro di dieci anni.

Nel 2021 l’attesa di vita alla nascita è stata di 80,1 anni, dagli 80,4 anni del 2020 e dagli 81,3 del 2019. Nel 2012 era di 80,2 anni.

In Italia l’aspettativa di vita è invece risalita nel 2021 a 82,7 anni, dagli 82,3 anni attesi nel 2020 (era 83,6 prima del covid, nel 2019) con le province autonome di Trento e Bolzano al vertice.





L’Italia è poi tra i Paesi con le aspettative di vita più alte e supera gli 83 anni nella gran parte delle regioni settentrionali, assieme a Sardegna, Toscana, Umbria e Marche.

Nell’Unione hanno un’attesa di vita alla nascita più alta dell’Italia solo Spagna (83,3 anni), Svezia (83,1) e Lussemburgo (82,7). All’opposto sono invece Bulgaria (71,4 anni), Romania (72,8 anni) e Lettonia (73,1 anni).

Secondo l’analisi dell’ufficio di statistica dell’Unione europea, nel Nord Italia non superano gli 83 anni di aspettativa di vita solo Friuli-Venezia Giulia (82,5 anni) e Piemonte (82,8 anni). Nell’intera Penisola hanno l’attesa di vita maggiore le province di Trento (84,2 anni) e Bolzano (83,8 anni). Seguono Veneto e Lombardia (83,6 anni), Toscana e Umbria (83,4 anni), Emilia-Romagna e Marche (83,2 anni). Tre regioni secondo l’analisi Eurostat hanno un’aspettativa di vita di 83 anni: Valle d’Aosta, Liguria e Sardegna. Segue con un piccolo scostamento il Lazio, dove l’aspettativa è di 82,9 anni.

Seguono l’Abruzzo (82,8 anni), Basilicata (82,7 anni), Puglia (82,2), Calabria (81,7 anni) e Sicilia (81,3 anni).





L’attesa di vita alla nascita è la più bassa in Campania, dove si attesta a 80,9 anni.

La regione dell’Ue con la più alta aspettativa di vita alla nascita è Madrid (85,4 anni), seguita dalla Navarra (84,8 anni) e dalla regione finlandese delle Isole Åland (84,6 anni). Seguono Castiglia e León (84,3 anni), e poi Stoccolma (84,1 anni) e altre tre regioni spagnole: Cantabria e Paesi Baschi (entrambe 84 anni) e Galizia (83,9 anni).

La top 10 comprende anche Ile-de-France e Rhône-Alpes in Francia con 83,8 anni. Le regioni dell’Ue con la più bassa aspettativa di vita alla nascita sono Bulgaria, Romania, Ungheria.

Tra il 2002 (il primo anno per il quale sono stati resi disponibili i dati sulla speranza di vita per tutti i membri dell’Ue) e il 2021, la speranza di vita alla nascita nell’Ue è aumentata di 2,5 anni, passando da 77,6 a 80,1 anni. L’aumento è stato di 2 anni per le donne e di 2,9 anni per gli uomini.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
[mqf-dynamic-pdf]


    Ti potrebbe interessare: