ASSALTO A PORTAVALORI A CHIETI NEL 2012, UN ARRESTATO IN LIGURIA

4 Febbraio 2017 19:05

Chieti: Cronaca

CHIETI – Ricercato per un assalto a un furgone portavalori è stato arrestato a Ventimiglia dalla polizia di frontiera.

In manette Loris Petrocco, 37 anni, di Chieti, ma residente a Pescara: era stato condannato a 3 anni e 6 mesi di carcere, per l'assalto a un furgone portavalori avvenuto nel gennaio del 2012, a Chieti.

L'uomo stava cercando di espatriare a bordo di un bus Eurolines proveniente da Roma e diretto a Barcellona.

Gli agenti, durante un controllo, lo hanno incastrato dalle impronte digitali inserite nella banca dati “Afis” dei ricercati.

Petrocco, che ha nel suo curriculum criminale rapine, furti, spaccio di droga, sequestro di persona, atti persecutori e ricettazione, assieme a altre tre persone assaltò il furgone in sosta all'esterno del Centro Commerciale “Megalo”.

Il gruppo arrivò a bordo di un'Audi: i banditi erano a volto coperto e armati di fucile a pompa e pistole.

Aggredirono le due guardie giurate, mentre caricavano i sacchi contenenti il denaro.

Una guardia riuscì a entrare nel furgone portando il denaro e a chiudere le porte del blindato.

L'altra, invece, venne aggredita, picchiata e rapinata della pistola.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: