ATRI, CENTRO DIURNO RURABILANDIA: AL VIA PROGETTO DI RILANCIO

16 Marzo 2021 13:43

TERAMO – “La Asp 2 della provincia di Teramo sta predisponendo una vera e propria campagna di rilancio del centro diurno per disabili ospitato a Rurabilandia, sia sotto il profilo strutturale, con investimenti importanti sulla Fattoria sociale, sia sotto il profilo formativo e assistenziale per i ragazzi fruitori. Idee e progetti che abbiamo illustrato alle famiglie e agli utenti del Centro diurno, in un incontro teso a confrontarci sulle idee e a tranquillizzare i fruitori circa le attività del Centro, pronte a ingranare la marcia non appena l’emergenza Covid-19 ce lo permetterà, vaccinando tutti i ragazzi e gli operatori del Centro stesso”.

Lo ha dichiarato Federica Rompicapo, componente del consiglio di amministrazione dell’Asp 2 Teramo, con sede in Atri, al termine del confronto con i familiari dei ragazzi che frequentano la struttura.

“Ho voluto l’incontro per illustrare le iniziative che il Consiglio d’Amministrazione sta assumendo in questo periodo e i lavori di cui, da qui a qualche settimana, Rurabilandia sarà oggetto. Investiremo oltre 850mila euro – ha spiegato Rompicapo – per migliorare ulteriormente quello che è un vero e proprio fiore all’occhiello delle numerose strutture che fanno capo alla Asp 2. Nello specifico sarà sistemata l’area parcheggio rendendola ancora più confortevole e fruibile, verranno installati dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica che permetteranno una sensibile riduzione di emissione di Co2, sarà realizzato un campo sportivo polivalente con una particolare attenzione riservata alla fruibilità e all’utilizzo da parte dei ragazzi diversamente abili e, infine, verrà costruita una piscina, unica nel suo genere, del tipo biodesign con tecnologia a basso impatto ambientale che non prevede l’uso e l’utilizzo del cemento e completamente accessibile ai disabili non presentando scale o altri ostacoli che ne renderebbero difficoltoso l’utilizzo da parte delle categoria svantaggiate”.

“I genitori hanno compreso il momento difficile dovuto all’epidemia mondiale da covid 19 – ha aggiunto Federica Rompicapo – ma la Asp 2 è stata sempre vicino ai ragazzi e alle famiglie. Ci siamo attivati con la Asl di Teramo, che ringraziamo, per iniziare quanto prima la campagna di vaccinazione dei ragazzi che frequentano il nostro centro diurno e di tutti gli operatori, ovviamente si tratta della prima e seconda inoculazione e dell’effettuazione dei tamponi pre e post-vaccino in modo da garantire la massima sicurezza. All’incontro hanno preso parte anche il direttore della Asp 2, Gabriele Astolfi e lo psicologo Domenico Meloni che hanno illustrato, nello specifico, ulteriori progettualità che la Asp 2, nel giro di poche settimane, metterà in campo per arricchire ulteriormente l’offerta formativa relativa ai laboratori del centro diurno”.

“Voglio ringraziare tutte le famiglie – ha concluso Federica Rompicapo – che hanno partecipato all’illustrazione della nostra progettualità condividendone finalità e tempistica”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: