ATTACCO HACKER ASL L’AQUILA: ROMANO, “NESSUN DATO PERSO, MOLTI SERVIZI RIPRISTINATI A TEMPO RECORD”

25 Maggio 2023 11:51

L'Aquila - Sanità

L’AQUILA – “Da una approfondita verifica effettuata nessun dato sanitario è andato perduto. Abbiamo potuto contare su piattaforme di back-up che, anzi, ci stanno consentendo di procedere in maniera spedita nel ripristino dei dati stessi. Siamo già in grado di garantire il completo funzionamento di moltissimi servizi, ripristinati a tempo di record”.

L’importante rassicurazione, che riguarda migliaia di utenti, è arrivata per voce  del direttore generale Ferdinando Romano, in una intervista concessa al quotidiano Il centro oggi in edicola, con focus sull’all’attacco hacker che ha violato server e i data base della Asl provinciale dell’Aquila, con il “furto” di oltre 500 gigabyte di dati sensibili, come i referti dei pazienti, pubblicato sul dark web dai criminali informatici.





Romano nell’intervista, spiega poi che “dal verificarsi dell’attacco criminale, la task force di esperti che abbiamo istituito si è concentrata, oltre che sul ripristino delle attività, anche sull’attivazione di un nuovo modello organizzativo fortemente innovativo e in linea con le più moderne tecnologie disponibili”.

E a chi sostiene che la Asl ha sottovalutato l’aspetto della sicurezza dei sistemi informatici parla di “una narrazione offerta sino a oggi da alcuni media è quantomeno romanzata, con un’attenzione morbosa su rumors non verificati”.





ricordando che  “l’ambito sanitario rappresenta circa il 15% sul totale degli attacchi hacker che ogni giorno hanno luogo, una percentuale altissima; questo significa che ogni giorno i sistemi della sanità sono costantemente sotto minaccia”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: