ATTIVITA’ COMMERCIALI E IMPRESE, ZENNARO: “SERVE PIANO RIAPERTURE IN SICUREZZA PER IL 2021”

29 Dicembre 2020 14:57

L’AQUILA – “Si sta per chiudere l’anno più disastroso degli ultimi 50 anni per tantissime famiglie, attività, imprese e con l’inizio del 2021 bisogna permettere a migliaia di attivita di poter riaprire in sicurezza, di poter alzare la serranda e ricominciare a lavorare. Serve dal Governo un piano ripresa con un programma di riaperture in sicurezza, la sensazione è che si aspetti la terza ondata navigando a vista per quanto riguarda l’emergenza economica. Il piano vaccini non può essere unica risposta al Covid, così come non possono esserlo i ristori messi in campo fino ad oggi”.

Lo dichiara il deputato Antonio Zennaro, commissione Bilancio, in vista del prossimo Dpcm che dovrebbe entrare in vigore entro metà gennaio e che potrebbe prorogare i divieti attuali.

“Il 2020 ha segnato la chiusura di oltre 390mila realtà in settori non alimentari – dice il deputato -. Teatri, cinema, palestre, piscine, impianti sciistici, così come i tour operator e le agenzie viaggi, tutte attività e filiere ad esse collegate completamente ferme, che non sono ancora fuori dal mercato ma potrebbero diventarlo nei prossimi sei mesi, con centinaia di migliaia di posti di lavoro a rischio. In Abruzzo il problema si amplifica per bar e ristoranti che, differentemente dal resto d’Italia, sono confinati all’asporto dal mese di novembre, in un periodo che complessivamente vale anche il 50 per cento del fatturato annuo. L’economia italiana ha bisogno di un piano riaperture il prima possibile”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: