AUTONOMIA DIFFERENZIATA: GRATTERI, “L’ITALIA DEVE RESTARE UNITA. E ORA NAZIONALIZZIAMO LA SANITA”’

23 Giugno 2024 13:57

Italia - Politica

LAMEZIA TERME – “Abbiamo bisogno di un’Italia unita e più forte. Sarebbe necessario, per esempio, nazionalizzare la sanità. Io non capisco niente, sono un pubblico ministero di campagna, ma da quello che sento in giro mi pare che proprio la sanità sia un settore in cui siamo messi male, visto che la Calabria, per esempio, è ridotta a fare venire i medici da Cuba”.





Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Napoli, Nicola Gratteri, rispondendo a Lamezia Terme a “Trame”, il Festival dei libri sulle mafie, ad una domanda sull’Autonomia differenziata. Gratteri, nel corso dell’iniziativa, ha presentato il suo libro di recente pubblicazione “Il grifone”, scritto insieme al giornalista Antonio Nicaso, che ha partecipato all’incontro in videocollegamento.





“Lo sapevamo già dieci anni fa – ha aggiunto Gratteri – che in Italia sarebbero mancati i medici. Ora mi chiedo perché nessuno adesso rintraccia il ministro della Sanità dell’epoca e gli chiede perché non si è intervenuti allora per risolvere questo problema. La verità é che abbiamo tutti la memoria corta perché viviamo alla giornata e nessuno fa programmazione, stabilendo di cosa c’é bisogno da qui a 5 o a 10 anni. Il dramma è proprio questo”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: