AUTOSTRADE PER L’ITALIA: “TRA LUGLIO E AGOSTO TORNATI AI VALORI DEL 2019”

30 Agosto 2022 17:23

Italia - Cronaca

ROMA – “Guardando i dati di traffico, possiamo dire di esserci lasciati alle spalle la pandemia: in questi due mesi di luglio e agosto siamo tornati, specialmente per quanto riguarda il traffico leggero, agli stessi valori del 2019 e anche qualche decimo percentuale superiore. Il dato complessivo è molto positivo”.

Lo afferma l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi, intervenuto questa mattina alla trasmissione “Camper” su Rai 1.

“Ogni anno nel nostro sistema autostradale entrano più di 800 milioni di veicoli e l’80% di questi sono mezzi leggeri: tra luglio e agosto di quest’anno ne sono entrati 150 milioni”.

“Questa è stata la prima estate in cui i viaggiatori con auto elettrica hanno potuto servirsi, lungo la rete di Autostrade per l’Italia, di 29 stazioni di ricarica fast-charge di Free to X. Stiamo investendo molto sulla sostenibilità: per la fine dell’anno avremo 50 stazioni di ricarica ultraveloce e per l’estate 2023 arriveremo a 100, una ogni 50 chilometri”.

Infine, sulla sicurezza stradale, Tomasi ha aggiunto: “negli ultimi anni siamo riusciti a ridurre di 5 volte l’indice di incidentalità mortale (eravamo a 0.97% all’inizio degli anni 2000, siamo arrivati a 0.22%). L’obiettivo è arrivare a zero infortuni, ma possiamo dire che l’evoluzione dei mezzi, i protocolli con la Polizia Stradale, il potenziamento della sicurezza dell’infrastruttura e le campagne di sensibilizzazione hanno contribuito a questo miglioramento. Il comportamento degli automobilisti è importante: la distrazione è ancora la prima causa di incidentalità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: