AVEVA DIECI CHILI DI DROGA IN CASA NEL QUARTIERE RANCITELLI: UN ARRESTO A PESCARA

17 Gennaio 2024 11:54

Pescara - Cronaca

MONTESILVANO – I  Carabinieri di Montesilvano (Pescara) hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un uomo di 64 anni. In casa aveva 10 chili di eroina L’uomo, arrestato in flagranza di reato, è residente nel quartiere Rancitelli di Pescara. L’arresto è avvenuto nell’ambito dei servizi straordinari predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Pescara per il contrasto e la repressione delle attività illecite, con particolare riguardo al commercio delle sostanze stupefacenti nel quartiere pescarese Rancitelli, storicamente interessato dal fenomeno.





I Carabinieri, nell’ambito di un mirato servizio di osservazione, hanno notato un andirivieni sospetto nei pressi dell’abitazione dell’uomo,  incensurato,  il quale si muoveva con fare circospetto fermandosi continuamente e guardandosi intorno. I militari hanno voluto approfondire la situazione e quindi hanno deciso di perquisire l’interno dell’appartamento, dove sono stati individuati, abilmente occultati in una stanza, due borsoni da calcio contenenti 24 involucri di cellophane termosaldati contenenti eroina, per un totale complessivo di 10.5 chilogrammi.





Per tali ragioni e sulla base degli schiaccianti elementi investigativi acquisiti dagli uomini dell’Arma, l’uomo è stato condotto negli uffici della Compagnia di Montesilvano dove è stato dichiarato in stato di arresto. Al termine delle formalità di rito è stato portato nel carcere di Pescara, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dello svolgimento dell’udienza di convalida.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: