AVEZZANO: 18ENNE DI ORIGINI CINESI MUORE ANNEGATO IN PISCINA A ROMA, SI INDAGA PER OMICIDIO COLPOSO

1 Luglio 2022 09:44

L'Aquila - Cronaca

AVEZZANO – E’ stata aperta una inchiesta per omicidio colposo a seguito della tragedia della morte di Wei Rong Zhu, 19enne, studente universitario, nato ad Avezzano da genitori di origine cinese che in città avevano gestito un’attività commerciale.

Secondo la ricostruzione, il giovane si è tuffato in una piscina nel corso di una festa di compleanno e non è più riemerso. L’incidente è avvenuto in un circolo sportivo in viale Appio Claudio, davanti al parco degli Acquedotti, a Roma. Il ragazzo stava festeggiando i 18 anni di un amico

Gli altri ragazzi presenti alla festa hanno inizialmente pensato a uno scherzo, ma in pochi minuti si sono resi conto della situazione e hanno provato a rianimare il giovane. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli operatori del 118 che a loro volta hanno praticato per diverso tempo le tecniche rianimatore senza riuscire a salvare il giovane.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: