AVEZZANO-L’AQUILA: LA DENUNCIA, “AUTOBUS PIENO, ALLA FACCIA DELLE NORME ANTI-COVID”

19 Settembre 2020 09:25

L’AQUILA – Da Avezzano a L’Aquila con l’autobus pieno.

La denuncia arriva da un lettore di AbruzzoWeb che lamenta come, da qualche giorno, sui mezzi Tua, la società di trasporto unico abruzzese, non vengano rispettate le norme di distanziamento imposte dall’emergenza Coronavirus.

“Per colpa dei continui disservizi di quest’ultima guardate come siamo stati costretti a viaggiare oggi per tornare da L’Aquila a Avezzano. Alla faccia delle norme anti-covid”, viene sottolineato.

Distanza interpersonale di almeno un metro, revisione della capacità massima dei mezzi, proprio al fine di garantire le distanze di sicurezza, indicazioni agli utenti circa le corrette procedure e sanificazione costanti dei mezzi: queste, sulla base delle disposizioni nazionali e di quelle regionali, le regole per il trasporto pubblico locale in Abruzzo.

Le difficoltà nel mettere in atto le regole anti-covid sono state più volte evidenziate dagli stessi vertici Tua.





Le limitazioni di capienza degli atuobus hanno generato diverse criticità.

“Tua ha un parco mezzi di oltre 800 bus di circa 1000 autisti, insufficienti alla luce delle disposizioni vigenti”, è stato fatto notare.

Intanto ieri sono stati presentati i 19 nuovi autobus  di ultima generazione entrati a far parte della flotta mezzi della Tua,  che saranno da subito destinati ai servizi gestiti dalle sedi dislocate nelle quattro provincie della regione.

Una necessità in vista della riapertura delle scuole, prevista per il 24 settembre.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!