AVEZZANO, LITIGA CON LA COMPAGNA E SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI: ARRESTATO 27ENNE

4 Dicembre 2021 20:27

: Cronaca

AVEZZANO – Una spaventosa lite con il compagno ha spinto una donna a chiedere l’intervento dei carabinieri che, una volta sul posto, sono stati aggrediti da un giovane esagitato, prima portato in ospedale e infine arrestato.

È successo oggi ad Avezzano, dove i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno arrestato un 27enne cittadino marocchino per resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo è stato identificato all’interno del proprio domicilio in centro città, poiché la compagna, coetanea e convivente, ha richiesto l’intervento dei militari per un diverbio scaturito tra loro poco prima e per futili motivi.

L’uomo alla vista dei carabinieri ha inveito nei loro confronti con insulti seguiti da un’aggressione fisica. Per l’atteggiamento esagitato del giovane è stato fatto anche ricorso al pronto soccorso del locale ospedale nel tentativo di tranquillizzarlo. Vana ogni soluzione adottata in tal senso.

L’uomo è stato quindi arrestato avendo, tra l’altro, causato lesioni personali lievi ai tre militari operanti.

Il Pm della procura della repubblica di Avezzano, Elisabetta Labanti, è stata avvisata dell’avvenuto arresto e nei prossimi giorni valuterà la posizione dell’arrestato anche in merito al comportamento tenuto nei confronti della compagna che ha richiesto l’intervento.

Nel frattempo, in attesa della convalida, l’uomo, secondo le indicazione del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, è stato associato alla casa lavoro di Vasto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: