AVEZZANO, PRESIDENTE CAMERA COMMERCIO BALLONE: “AL VOSTRO FIANCO, MAGGIORE UNITÀ PER CONTARE DI PIÙ”

14 Maggio 2021 12:08

AVEZZANO – Mattinata dedicata al mondo delle imprese al Comune di Avezzano.

L’imprenditrice Antonella Ballone, presidente della Camera di Commercio Gran Sasso d’Italia, è stata accolta ieri in Comune dal sindaco Giovanni di Pangrazio per fare il punto della situazione sul mondo imprenditoriale e sulle prospettive di ripresa nel prossimo futuro.

La Ballone è la più giovane presidente di una Camera di Commercio in Italia ed è la prima donna in Abruzzo ad assumere questo incarico arrivando alla guida dell’ente camerale che raggruppa 155 Comuni e 80.568 imprese.  Prima della riunione in municipio, accompagnata dall’assessore alle attività produttive Pierluigi Di Stefano, la Presidente ha incontrato i dipendenti dello sportello della Camera di Commercio, in via Cavalieri di Vittorio Veneto. Si tratta dell’ufficio che lavora il maggior numero di pratiche relative alle Partite Iva in tutta la provincia dell’Aquila.

Nell’intervento in sala consiliare, la Ballone ha sottolineato la vocazione imprenditoriale della Marsica: “Avezzano può svolgere il ruolo di centro propulsivo di un nuovo sviluppo. Bisogna saper collaborare tra territorio. Sono al vostro fianco con l’obiettivo di favorire il rilancio economico con particolare riguardo, in questo momento, al settore turistico”. Una visione condivisa anche da Agostino Del Re e Gabriella Dell’Olio del direttivo della Camera di Commercio.

Argomenti cari anche al presidente di Confindustria Abruzzo, Marco Fracassi: “Le città e gli operatori economici hanno l’obbligo di fare sistema, lavorando su progetti concreti per indirizzare le risorse disponibili del Recovery, verso risultati utili alla crescita della città, della Marsica e dell’intero Abruzzo”.

In conclusione, sono intervenuti i rappresentanti delle categorie produttive Giuliano Montaldi (Confcommercio), Carlo Rossi (Confesercenti), Fabrizio Belisari e Francesco D’Amore (C.N.A.), Roberto Manfredini (Confindustria), Roberta Masci (Cidec). Tutti hanno ribadito l’importanza di trovare nelle istituzioni la giusta attenzione alle esigenze imprenditoriali, per superare il momento più difficile della storia recente.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: