AVEZZANO RENDE OMAGGIO ALLE CENTO VITTIME CIVILI DEI BOMBARDAMENTI DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

21 Maggio 2022 13:07

L'Aquila: Abruzzo

AVEZZANO – Avezzano ricorda le vittime civili dei bombardamenti delle Seconda Guerra Mondiale. Domenica 22 maggio alle ore 12, il porticato del Palazzo municipale ospiterà la cerimonia di commemorazione alla presenza dell’Associazione nazionale vittime di guerra, dell’Auser, Anpi, dell’associazione Il cammino dell’accoglienza, della Pro Loco, dell’università Irma Bianchi, dell’Ada, dell’Antheas e, naturalmente, dell’amministrazione comunale.

I bombardamenti avvennero dal mese di settembre 1943 al mese di maggio 1944. Furono effettuati dalle forze aeree alleate per scardinare il sistema viario e ferroviario, posizionato strategicamente lungo l’asse Roma-Pescara e all’imbocco della direttrice Sora-Cassino-Napoli, e per impedire il rifornimento di armi e munizioni al quartier generale delle SS asserragliato nel vicino castello medievale di Albe. Le vittime nella città della Marsica furono circa 100, oltre 500 i feriti. I danni calcolati furono pari a oltre il 70% del patrimonio architettonico ricostruito in seguito al disastroso terremoto del 1915.

L’iniziativa è nata su impulso dell’associazione Auser e vedrà la partecipazione, in rappresentanza del Comune di Avezzano, del Presidente della commissione cultura Consigliere Nello Simonelli.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: