BALLOTTAGGI SULMONA: DI PIERO, “MI APPELLO AD ELETTORI CENTRODESTRA, BASTA CIVISMO AUTOREFERENZIALE”

7 Ottobre 2021 15:09

L'Aquila: ELEZIONI 2021

SULMONA – “Il nostro appello in questo ballottaggio sarà rivolto all’intera città, compresi gli elettori del centrodestra. Con loro condividiamo una comune sensibilità, rappresentata dalla voglia di cambiamento e dalla volontà di restituire un ruolo ai partiti politici. Dopo anni di un civismo costruito intorno ad una sola persona, di un sistema di potere che ha oscillato a destra a sinistra a seconda delle convenienze, che è la negazione della politica e che ha fallito”.

Così nell’intervista in diretta streaming il candidato sindaco di Sulmona Gianfranco Di Piero a capo della coalizione del centrosinistra, che al ballottaggio del 17 e 18 ottobre sfiderà il civico Andrea Gerosolimo, ex assessore regionale, che ha sostenuto il sindaco uscente, Anna Maria Casini.

Gianfranco Di Piero è al 39,65%, pari a 5.094 voti, e parte in vantaggio contro la coalizione civica di Gerosolimo arrivato al 34,16%, pari a 4.389 voti. Terzo arrivato il candidato del centrodestra  Vittorio Masci, che ha preso 3.012 voti.

“La nostra coalizione progressista  – spiega Di Piero nell’intervista -, è composta non solo da Pd e Movimento 5 stelle, ma anche da Italia viva, Azione di Calenda, Sinistra italiana e forze civiche che rappresentano ampi settori della città, e ha messo a segno un’ottima prova. Il nostro messaggio è passato, ed è quello di costruire una città a misura d’uomo, sostenibile con servizi funzionanti, una città viva che possa riconquistare il ruolo che le compete per la sua storia”.

Ma una delle chiavi di lettura del voto di Sulmona, ribadisce di Piero, è che “i cittadini hanno inteso restituire un ruolo ai partiti, come luogo di partecipazione ed elaborazione di idee, alla normale dialettica politica. I cittadini hanno detto basta ad un civismo autoreferenziale, non funzionale agli interessi della città, ma solo a poche persone, e che ha isolato la città. La presenza dei big nazionali durante la campagna elettorale, e forse qualcun altro arriverà anche durante il ballottaggio, è stato pensato non per alzare i toni, ma per ribadire l’importanza per la nostra città di avere un’amministrazione collegata e in sintonia con livello politico regionale e nazionale”.

LA DIRETTA

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: