BALNEAZIONE ABRUZZO: DA OGGI DATI ARTA CONSULTABILI SU SMARTPHONE

10 Agosto 2019 17:06

PESCARA – “Grazie alla fattiva collaborazione dell'Arta abbiamo attivato un sistema digitale attraverso il quale ogni fruitore di uno stabilimento balneare o tratto di spiaggia libera presente sulla nostra costa può benissimo controllare dal proprio cellulare, attraverso i dati inseriti, la salute del proprio specchio di mare antistante”.

A renderlo noto è l'assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo, che spiega: “Infatti digitando dal proprio cellulare o portatile (https://www.artaabruzzo.it/applications/mobile/Balnea/) ogni turista può benissimo eseguire una ricerca per stabilimento e conoscere quindi la salute ed i valori dello specchio d'acqua dove si sta facendo il bagno”.

“Abbiamo voluto e creduto in questo ulteriore servizio poiché siamo perfettamente consapevoli dell'importanza di dati di balneazione favorevoli per la promozione del turismo abruzzese, con il suo indotto fatto di attività ricettive e servizi di accoglienza, e lavoriamo ininterrottamente anche durante questo periodo per fornire a residenti e turisti le informazioni utili a godere con serenità delle spiagge, del mare e dell'ambiente ricco e variegato che la nostra regione offre”.




“Quindi –  aggiunge Febbo – oggi tutti coloro che continuano a creare allarmismi senza fondamento mettendo in dubbio la balneabilità delle nostre acque cerca solo di danneggiare il nostro turismo e la nostra immagine arrecando un danno all'economia abruzzese. Anche le ultime analisi effettuate nella prima settimana di agosto ci restituiscono un mare da vivere, sano e balneabile ed in netto miglioramento rispetto agli anni precedenti”.

“La Regione Abruzzo continuerà, non solo a monitorare tutta la costa ed i suoi preziosi laghi, ma ad investire pere rendere ancora più conosciute le nostre mete bellissime turistiche”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!