BARISCIANO: TROVATO MARTELLO, POTREBBE ESSERE ARMA DEL DELITTO

25 Novembre 2019 21:58

BARISCIANO – Trovato un martello che potrebbe essere stato usato dagli assassini per uccidere il  55enne dipendente dell'Asm, l'azienda municipalizzata del comune dell’Aquila Paolo D’Amico, trovato morto ieri pomeriggio nella sua casa in legno in piena campagna nel comune aquilano di Barisciano con due, forse tre, coltellate al torace e una ferita in testa.

L’arnese è stato sequestrato dai carabinieri insieme ad altri attrezzi che erano nel garage dove è stato rivenuto il corpo senza vita dell’operatore ecologico, non sposato, che viveva solo nella casa isolata.

Ma nonostante le indagini siano in pieno svolgimento, carabinieri e Procura della repubblica attendono il primo esito dell’autopsia che sarà effettuata mercoledì prossimo per avere qualche indicazione più certa. Per ora, non ci sono riscontri ufficiali come non ci sono elementi che portano all’assassino o agli assassini.





Come movente si sta battendo la pista della droga visto il ritrovamento di piante di marjiuana in essiccazione nel garage e visto che altre piante potrebbero essere state trovate nel pezzo di terra che circonda la casa in legno.

Per il resto, secondo quanto si è appreso, non sarebbero emerse elementi interessanti dall’ascolto di amici e parenti. 
 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!