BASKET: GIACOMO IANIERI TEAM MANAGER DELLA CAFFE’ MOKAMBO CHIETI

28 Agosto 2022 16:54

Chieti - Sport

CHIETI  – “Mi aspetto una grande stagione. C’è tanta positività e tanta voglia di lavorare. C’è un bel mix tra giocatori esperti e giovani.” Sono queste le parole di Giacomo “Mino” Ianieri, neo team manager della Caffè Mokambo Chieti Basket, su ciò che si aspetta dalla nuova stagione di serie A2 2022/2023 ormai alle porte.





Il dottor Ianieri poi continua: “Mi aspetto che il palazzetto sia frequentato, giochiamo in un campionato importantissimo come quello di A2, con tantissime squadre blasonate. Non vedo l’ora di iniziare a fare sul serio!”

Il dottor Ianieri si è dichiarato entusiasta di ricoprire questo nuovo ruolo, dopo essere stato impegnato per 3 anni nel ruolo di coordinatore dello staff medico della Chieti Basket: “Il presidente stesso ci ha tenuto a sottolineare come, per non perdere di vista il team e le sue eventuali problematiche, si sia pensato a me in quanto servisse un professionista con diverse capacità umane e caratteriali, con una spiccata propensione al problem solving. La regola su cui si basa il mio lavoro è: parlare poco, ascoltare tanto e agire subito per risolvere il problema. Ho tanta esperienza e la professionalità è la mia parola d’ordine. Quest’anno poi ho svolto un master presso l’Università di Teramo sulle Comunicazioni politiche e sociali nello sport per la formazione di dirigenti nazionali, dove si è parlato tanto di basket”.





Ha poi aggiunto: “Ho scelto di mettermi alla prova e ho accettato ben volentieri questo incarico e darò tutto me stesso per questa squadra, considerando anche che avrò al mio fianco due persone di grande esperienza come il direttore sportivo (Max Del Conte) ed il direttore operativo (Domenico Pezzella), già inseriti da anni nel campo del basket. Le tre cose che aggiungerò, come in qualsiasi squadra per cui ho lavorato, sono grinta, cuore e passione. L’ambiente è davvero stupendo, mi sono trovato da subito bene con il coach e con il preparatore fisico, membro dello staff tecnico Prof Dante Falasca (con cui ho già lavorato). La società è davvero molto seria, con una programmazione importante. Basti pensare che lo staff medico, creato da me insieme alla società, è formato da nove persone: due medici, una psicologa, due fisioterapisti, un massaggiatore, un osteopata, un posturologo ed un consulente ortopedico. Una vera e propria eccellenza non solo per l’A2 ma anche per la categoria superiore.”

Giacomo Ianieri non è nuovo nel ricoprire incarichi legati allo sport, il dottore ha infatti un’esperienza passata nell’organigramma della Chieti Calcio, durato per ben 44 anni, e che difficilmente potrà dimenticare: “Sono 44 anni che porterò sempre con me, una parte del mio cuore rimarrà sempre neroverde e niente cancellerà il mio splendido passato. L’esperienza è tanta, ho conosciuto molte persone e tanti giocatori che mi hanno sempre voluto bene, dal 1978 a quest’anno. Il legame con i tifosi della curva Volpi, poi, per me sarà sempre speciale perché, anche in campo, mi sono sempre sentito uno di loro. Preferisco però non guardare in casa degli altri e concentrarmi sulla mia nuova esperienza e sul ruolo delicato che ricopro.”

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: