BASKET: ROSETO AFFRONTA CASSINO, PESCARA IN TRASFERTA A CORATO, TERAMO IN CASA CONTRO BISCEGLIE

di Alessandro Germano

21 Ottobre 2022 17:41

Regione - Sport

TERAMO –  Al via la quarta giornata del campionato di basket serie B, inaugurata dalla Liofilchem Roseto, che scenderà in campo domani, sabato 22 ottobre, per affrontare la BPC Virtus Cassino. In campo invece, domenica 23 ottobre il Pescara Basket, attesa dalla Adriatica Industriale Corato, e la Teramo a Spicchi, che torna tra le mura amiche per affrontare i Lions Bisceglie, alla testa del girone C, con tre vittorie su tre.

La Liofilchem Roseto di coach Quaglia si prepara a tornare in campo, dopo la fantastica vittoria ottenuta all’ultimo secondo contro la Juvecaserta (74-71).
Questa volta i ragazzi di coach Quaglia affronteranno la Virtus Cassino, che ha collezione 2 vittorie e 1 sconfitta.

La squadra, guidata da coach Roberto Russo, si affida in cabina di regia al classe ‘98 Gay, pericolo numero uno per le difese, sta viaggiando con 18,7 punti segnati ad allacciata di scarpe, coadiuvato dal veterano Teghini e dal giovane under Truglio.

Nello spot di guardia la Virtus si affida a Milosevic (8 ppg), lo scorso anno con la canotta del Forio Basket, con cui ha concluso il campionato con 13,66 punti di media. Pronto a dare una mano dalla panchina il giovane classe 2003 Frizzarin (2,7 ppg).

Anche sugli esterni il Cassino vanta ottimi nomi, il più temibile è il classe ‘99 Kekovic, l’ex Reggio Calabria sta viaggiando con 15,67 punti di media, affiancato da Paunovic (6,3 ppg), che si alternerà con Brigato (8 ppg), e il giovane classe 2002 Gambelli.

A lottare sotto canestro ci sarà l’ex Empoli De Leone, che sta viaggiando con 10,3 punti di media, coadiuvato dall’under Arrighini.

La Liofilchem Roseto si presenterà con il solito Di Emidio in cabina di regia, che sta viaggiando con una media di 12 punti a partita, coadiuvato da Zampogna (5,3 ppg).

Lo spot di guardia è affidato all’argentino Morici, decisivo nella vittoria contro la Juvecaserta con la tripla segnata sulla sirena, è lui il migliore per media punti nella squadra con 13 punti segnati di media. Ad affiancarlo ci sarà il giovanissimo Fiusco (2,3 ppg).

Le ali rosetane saranno Santiangeli (9,7 ppg) e Dincic (9,7 ppg), che si alterneranno con il classe ‘94 Mastroianni (3 ppg).





A lottare sotto canestro si alterneranno invece il classe 2001 Seck (3,3 ppg) ed il veterano Amoroso (7,7 ppg).

Il Pescara di coach Cava è invece atteso al Pala Losito, per affrontare la Adriatica Industriale Corato, squadra ancora in cerca del primo successo nel girone D.

Il Corato affida la cabina di regia al veterano ed ex Nardò Stella (5,7 ppg), al suo fianco agiranno i due classe 2004 Del Tedesco (0,7 ppg) e Messina.

Spot di guardia affidato la classe ‘97 Idiaru (8,7 ppg), affiancato dall’esperto Gatta, che sta viaggiando con 14 punti di media.

Sugli esterni agiranno l’ex Cecina Artioli (7,7 ppg) e Battaglia (13,3 ppg), lo scorso anno con la canotta del Sant’Antimo.

A lottare sotto canestro c’è il cardineo offensivi dell’Adriatica, l’ex Molfetta Infante (15,7 ppg), affiancato dal classe ‘93 Tomasello (2 ppg).

Il Pescara Basket, galvanizzato dalla prima vittoria in campionato, arrivata nel derby contro Teramo vuole continuare a ottenere risultati.

Coach Cova affida il ruolo di playmaker all’esperto Grosso (5,7 ppg), affiancato dagli under Seye (2 ppg) e Campoli.

Nel ruolo di guardia agisce Maralossou, il giovane classe 2002 è stato il vero trascinatore la scorsa giornata con 26 punti segnati, e sta viaggiando con una media di 15,3 punti a partita, è coadiuvato dal più esperto Pucci (6 ppg) e dal giovane 2003 Del Prete.

Le ali del Pescara saranno i due classe 2000 Fasciocco (5,7 ppg) e Masciopinto (2,3 ppg).





Ruolo di pivot affidato al giovanissimo Del Sole, uno dei migliori terminali offensivi della squadra, sta infatti viaggiando con 14 punti di media, è coadiuvato dal più esperto Capitanelli (9,3 ppg).

La Teramo a Spicchi, dopo due sconfitte consecutive vuole tornare a vincere. La squadra di coach Gabrielli ospiterà al Pala Scapriano l’insidiosa Lions Bisceglie, ancora imbattuta in campionato.

I Lions, guidati da coach Nunzi affidano la cabina di regia al giovane Dron, confermato dopo l’ottima stagione passata (7,53 ppg), il classe 2002 è affiancato dall’under Mastrodonato.

Lo spot di guardia è affidato al veterano Borsato (11,3 ppg), lo scorso anno grande protagonista con la canotta della Virtus Cassino, è coadiuvato dal classe 2002 Provaroni.

Sugli esterni Bisceglie schiera il confermato Dri, miglior realizzatore del roster con 15,3 punti di media, affiancato dal Bini (13,7 ppg). Pronti a dare il loro contributo dalla panchina l’esperto Chiti (8 ppg), il 2001 Vavoli (9 ppg) e il 2002 Verazzo.

A lottare sotto canestro Dip, anche lui riconfermato dopo l’ottima stagione passata, in questo inizio di campionato si è dimostrato uno dei terminali offensivi della squadra, e sta viaggiando con 10,7 punti di media, affiancato dal giovanissimo Pieri (4,3 ppg).

La Teramo a Spicchi si presenta davanti ai suoi tifosi con Balic (8,7 ppg) in zona playmaker, affiancato dal 2002 Calbini (16,7 ppg).

Nello spot di guardia troviamo invece Perin (7,3 ppg), coadiuvato dal 2003 Di Febo.

Sugli esterni coach Gabrielli si affiderà al veterano Di Donato (8,7 ppg), e alla sorpresa Guastamacchia, il 2002 sta viaggiando con una media di 8,7 punti, coadiuvati da Sempirini (1,7 ppg) e Ferri.

A dare battaglia sotto canestro si alterneranno i giovani Vigori (8,7 ppg) e Cianci (5,7 ppg).

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: