BCC ABRUZZESE: RIELETTA CON VOTO UNANIME LA LISTA BORGIA

3 Maggio 2021 12:06

PESCARA – Si è conclusa con unanimità d’intenti l’assemblea della Bcc Abruzzese – Cappelle sul Tavo che, per la seconda volta nella lunga storia della banca, lo scorso 30 aprile si è tenuta da remoto. Con 629 preferenze su 629 voti validi espressi, è stata rieletta la lista di candidati proposta dal Consiglio uscente e composta dal presidente uscente Michele Borgia e dai consiglieri Antonio Domenicone, Ludovico Ciavarelli Macozzi, Riccardo Colazilli, Pierino Di Tullio, Arnaldo Marramiero, Maura Morretti, Marino Padovani, Antonio Valloreo. Tra le note positive si sottolinea che, per la prima volta, nel Consiglio di Amministrazione della banca è stata eletta una donna.

Maura Morretti prende il posto del consigliere Antonio Gabriele, al quale il presidente ha voluto rendere omaggio mediante un riconoscimento formale “in virtù della correttezza, della professionalità e dell’intensità dell’impegno profusi a favore della banca durante il proprio mandato”.

Per il Collegio sindacale sono stati eletti Piero Redolfi (presidente), Flavia Novello e Debora Di Giovanni quali componenti effettivi.

Sono stati eletti Sindaci supplenti Alfonso Di Giamberardino e Massimo Ivone.

Nel Collegio dei probiviri, l’avvocato Leonello Brocchi, nel ruolo di presidente, e i dottori Enza Pomante e Alberto Varrasso. Probiviri supplenti, i dottori Simone Ronca e Silvia Farina.

Borgia, appena riconfermato presidente, ha manifestato la propria gratitudine verso tutti i soci “che hanno voluto credere, con percentuali di consenso crescenti, nella validità del progetto aziendale portato avanti grazie al gioco di squadra fatto con l’intero Cda, con il direttore generale Adriano Giacintucci e con tutta la Struttura tecnica”.

LA NOTA COMPLETA

Il ricompattamento totalitario della base sociale è avvenuto grazie ai più che positivi risultati conseguiti dall’Istituto di credito. Anche il bilancio appena approvato, evidenzia un risultato d’esercizio di tutto rispetto, con un utile pari a 1.318.000 euro (a fronte degli 887.677 euro del 2019), che si aggiunge ad un importante aumento delle riserve patrimoniali.

Il Prestito d’Onore poi, ha consentito a numerosi giovani di portare avanti il proprio progetto di studi nelle più prestigiose Università anche straniere con finanziamenti a tasso zero e con garanzia dello Stato.

“Siamo molto fieri”, ha detto Borgia, “anche per gli ulteriori risultati conseguiti in termini di valutazione complessiva della banca da parte degli Organismi sovraordinati, che ne hanno confermato il posizionamento nella più elevata classe di merito, per aver centrato tutti gli obiettivi aziendali prefissati”.

Il vuoto lasciato dalle Casse di Risparmio ha consentito alla Bcc Abruzzese e alle altre banche di credito cooperativo dell’Abruzzo e del Molise di rafforzarsi a livello di posizionamento territoriale e merceologico. In particolare l’Abruzzese si è sempre più radicata nel ruolo di banca di riferimento nei territori in cui opera. Di recente ciò ha portato l’Istituto a presidiare con ottimi risultati anche il territorio di Terrarossa di Cappelle, e ad istituire un presidio bancomat intelligente in Corso Umberto a Cappelle, all’interno della storica sede sociale della banca. Inoltre è in continua crescita il sistema di relazioni che la Bcc ha già concretizzato con l’aiuto delle banche di secondo livello del Gruppo Iccrea con primari operatori del settore vinicolo e agroalimentare.

Nonostante gli impatti organizzativi e gestionali che la pandemia ha provocato già da inizio 2020, la Bcc Abruzzese si è impegnata con tempestività nell’adozione, per un verso, di tutte le misure prescritte dalle disposizioni entrate in vigore per ridurre i rischi di contagio e, per altro verso, per consentire un agevole accesso alle facilitazioni creditizie predisposte in sede governativa, senza mai perdere di vista la capacità di rimborso della clientela sovvenuta.

Al 31 dicembre 2020 sono risultate pari a circa mille, per un totale di oltre 80 milioni, le richieste di moratoria accolte a favore della clientela, e il credito aggiuntivo accordato secondo le misure governative di sostegno all’economia è ammontato a 43 milioni di euro.

Nella seconda assemblea della Bcc tenutasi da remoto, rispetto alle 64 complessivamente celebrate dalla sua nascita, sono stati portati in approvazione i seguenti risultati conseguiti:

– Dimezzamento del rischio creditizio conclamato sia in valori percentuali sia assoluti rispetto ai dati approvati dall’assemblea del 2015, e forte irrobustimento dei livelli di copertura contro il rischio di credito;

– Eccellenti livelli di liquidità;

– Ottime valutazioni espresse dagli Organi di Vigilanza nel collocamento in classe “A” del Ews (rating sintetico attribuito alla Banca dalla Capogruppo Iccrea), come riportato dalla direttiva di indirizzo e coordinamento in data 4 gennaio 2021, ulteriormente migliorate relativamente al primo trimestre 2021;

– Importante crescita della raccolta diretta da € 333 milioni del 2015, a € 404 milioni del 2020;

– Progressione positiva dei Coefficienti patrimoniali (Total Capital Ratio) che hanno avuto un miglioramento passando dal 15,25% del 2015 al 17,33% di fine 2020.

Quindi, la Bcc Abruzzese – Cappelle sul Tavo, che conta circa 20.000 clienti e oltre 3.200 soci, è stata molto vigile sul piano solidaristico e sociale con interventi sia a favore del reparto Covid dell’Ospedale di Pescara e dei Comuni in cui la banca opera, come anche a favore degli individui, attraverso una molteplicità di iniziative poste in essere anche attraverso l’Abruzzese Salute, la Mutua creata dalla Bcc nel 2013, presieduta dallo stesso Borgia e diretta da Gianfranco Di Campli.

Mutua che si è attivata per alleviare i danni causati ai propri soci dalla pandemia, attraverso una serie di rimborsi per le spese sostenute per l’acquisto di mascherine e igienizzanti, per gli accertamenti Covid, fino alla diaria per ricoveri ospedalieri Covid e al supporto psicologico gratuito.

Come ogni anno sono state assegnate poi, insieme alla Bcc Abruzzese, borse di studio agli studenti meritevoli soci o figli di soci delle due strutture: i premiati durante l’anno 2020 hanno raggiunto il numero record di 33.  Infine, per ribadire l’attenzione verso il mondo del lavoro, così profondamente colpito dalla crisi sanitaria, è stato emanato un bando (sempre in stretta collaborazione con la Bcc Abruzzese) per borse di studio da erogare a lavoratori studenti, indipendentemente dal voto riportato. Tale bando è ancora in corso e le domande vanno presentate entro il 31 maggio 2021.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: